WRC, Tanak e Toyota esultano al Rally di Finlandia

Ott Tanak e Martin Jarveoja trionfano al Rally di Finlandia e mettono una seria ipoteca per la conquista del titolo WRC. Infatti ora l’estone vanta un margine di ventidue punti su Sebastien Ogier, giunto quinto con la Citroen C3 WRC, e venticinque su Thierry Neuville che con la Hyundai i20 Coupé WRC termina sesto. Una gara perfetta per la Toyota che oltre a vedere Tanak saldamente al comando per gran parte della corsa ed alla fine anche vincitore della Power Stage di Ruuhimaki, piazza sul podio anche Jari-Matti Latvala e Miikka Anttila.

Esa-Pekka Lappi e Janne Ferm con la Citroen C3 WRC conquistano il secondo gradino del podio al Rally di Finlandia

Il finnico finalmente non compie errori e sulle strade di casa si fa rivalutare con un bel bronzo. E l’ex-Mille Laghi rappresenta anche la gara della rinascita per Esa-Pekka Lappi che con Janne Ferm alle note conquista il miglior piazzamento stagionale, secondo con la Citroen C3 WRC, surclassando un Ogier mai così in difficoltà. Le prime linee Citroen e Hyundai steccano clamorosamente in questa gara così importante: il migliore pilota della casa coreana è Andreas Mikkelsen che termina quarto con Anders Jaeger.

Jari-Matti Latvala e Miikka Anttila con la seconda Toyota Yaris WRC completano il podio

La Hyundai per questa occasione porta in campo anche Craig Breen e Paul Nagle ma il risultato dell’irlandese non è esaltante: chiude solo settimo alle spalle di Neuville, con una penalizzazione di venti secondi. Ford evanescenti in Finlandia: la migliore è quella di Teemu Suninen che termina solo ottavo dopo un buon inizio, mentre Gus Greensmith è vittima di un incidente. Alle spalle di Suninen si porta la Skoda Fabia R5 Evo di Kalle Rovanpera che trionfa in WRC 2 Pro e mette una seria ipoteca sul titolo di specialità con una performance maiuscola.

Il podio del Rally di Finlandia nona tappa del WRC

La Top Ten la completa invece Nikolay Gryazin. Il russo, vecchia conoscenza nelle nostre gare su pista, nonostante una toccata al posteriore nella prima giornata di gara si riscatta dalla mala parata del Rally di Roma e va a vincere in WRC 2 con la Skoda Fabia R5 davanti al locale Jari Huttunen con la Hyundai i20 R5 ed alla Volkswagen Polo GTI R5 di Johan Kristoffersson. Due regolari della serie mondiale WRC 2, Eric Camilli con la Ford Fiesta R5 e Pierre Loubet con la Skoda Fabia R5, terminano quarto e quinto di classe.

AI piedi del podio troviamo Andreas Mikkelsen e Anders Jaeger con la Hyundai i20 Coupé WRC

Loubet può ancora considerarsi fortunato ad essere uscito indenne da una pesante toccata nella penultima giornata di gara. Nella corsa finnica si esaltano anche molti dei protagonisti del JWRC, fra i quali Tom Kristensson e Jan Solans primo e secondo di classe con le Ford Fiesta R2T19. Lo svedese è diciassettesimo assoluto, mentre Solans gli è immediatamente dietro. Poco da fare per Enrico Oldrati che è sesto di classe dopo una gara senza errori e senza mai dovere ricorrere al Super Rally.

Teemu Suninen con la Ford Fiesta termina solo ottavo

Oltre al figlio d’arte lombardo c’è al via un solo altro nostro portacolori, Mauro Miele, che con Luca Beltrame sul sedile di destra porta la Skoda Fabia R5 ad un discreto venticinquesimo posto assoluto su quarantanove vetture classificate. Diversi i ritiri, alcuni per le tradizionali rovinose uscite di strada tipiche della corsa finlandese, altri per guasto meccanico come nel caso di Kris Meeke con la propria Toyota Yaris WRC, fermo nell’ultima giornata di gara dopo avere già staccato la posteriore sinistra nella seconda giornata di gara.

La Skoda Fabia R5 Evo di Kalle Rovanpera trionfa in WRC 2 Pro e mette una seria ipoteca sul titolo di specialità

Un cenno anche per il Vetomies, il Rally Nazionale aperto alle vetture più svariate disputato su una parte del percorso del Neste Rally. Folto il gruppo dei partenti puntualmente falcidiato da guasti meccanici favoriti dal percorso massacrante. Il Nelivetomies, per le vetture più potenti, lo vince Mika Rampanen con la Subaru Impreza Wrx davanti alla Mitsubishi Lancer di Seppo Kopra e a dodici altri classificati, mentre tra i 37 “superstiti” del Vetomies per le vetture più piccole vince Jesse Turunen con la Honda Civic Type-R davanti alla BMW M3 di Mika Lemmetti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui