Sport Prototipi: al Mugello torna alla grande Uboldi

Mugello Circuit segna il giro di boa per il Campionato Italiano Sport Prototipi. In prima manche si scatena la lotta tra Giacomo Pollini e Danny Molinaro la cui Wolf GB08 Thunder è zavorrata dopo il successo di Misano. Emerge però prepotente il veterano Davide Uboldi che dopo una ripartenza per una Safety Car allunga al comando ai danni di Pollini. Nelle immediate retrovie scintille tra Matteo Pollini e Mirko Zanardini che si scambiano ripetutamente le posizioni, mentre molto bene si comportano i giovanissimi Andrea Baiguera e Filippo Lazzaroni che si installano a ridosso della zona podio. Il tempo di gara scade e così il giro extra ed Uboldi torna finalmente alla vittoria dopo una lunga serie di gare sfortunate. Il comasco non vinceva da 818 giorni. Completano il podio assoluto Giacomo Pollini e Molinaro; tra i Master Andrea Mosca è profeta in patria con la Wolf GB08 Thunder della Zero Racing, battendo Davide Pigozzi e l’esordiente Jeffrey Nelson.

Sport-Prototipi-2021-Mugello-podio_1
Il podio di gara 1 con Davide Uboldi, Giacomo Pollini e Danny Molinaro

L’americano, emerso nella Super Proto Cup, non ha particolari problemi a battere il francese “Steve Brooks”. Seconda manche con partenza subito rovente con Matteo Pollini e Zanardini, scattati dalla prima fila, subito riassorbiti dagli inseguitori. Anche stavolta Uboldi sale in cattedra superando presto Molinaro e ponendosi all’inseguimento di Lazzaroni, intanto portatosi al comando. Ben presto Uboldi impone la sua legge a Lazzaroni che viene in seguito ripreso anche da Molinaro. Mentre il lariano allunga in vetta, problemi meccanici rallentano Molinaro che perde il secondo posto per mano di Matteo Roccadelli dopo un attacco alla Bucine. In seguito Molinaro viene superato anche da Lazzaroni che risale terzo. Va male anche a Giacomo Pollini, costretto allo stop per motivi meccanici; sarà l’unico ritiro di gara 2.

Sport-Prototipi-2021-Mugello-mosca
Andrea Mosca fa faville tra i Master sulla pista di casa

Limita i danni Matteo Pollini che si installa all’ottavo posto con un assetto non al top. Uboldi va a vincere, davanti a Roccadelli e un ottimo Lazzaroni. Dopo il buon quarto posto della prima manche, Baiguera si ripete anche nella seconda con un altro “rame”. Quinto Zanardini mentre Michele Fattorini si conferma ad ottimi livelli. Per lui due sesti posti con due gare inappuntabili. Per contrasto, esce con le ossa rotte Molinaro, solo decimo alle spalle di Fidel Ruiz Castillo. Trionfo per Mosca tra i Master, per lui doppietta sull’autodromo di casa con ampio margine su Pigozzi ed uno “Steve Brooks” finalmente riscattatosi da tanti colpi di sfortuna. Problemi tecnici ed un po’ di affaticamento condizionano la gara di Nelson, solo quarto di classe. Dopo l’evento di Mugello, lunga sosta per la Sport Prototipi prima del “rush finale”: dal 3 al 5 settembre si corre ad Imola, dal 17 al 19 ultimi fuochi a Vallelunga.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui