Mini Challenge: al Mugello trionfa Bagnasco

Il weekend del Mugello del Mini Challenge vede il trionfo di Ugo Federico Bagnasco. Il figlio del leggendario Vittorio porta a casa il successo in entrambe le manche comandando le operazioni dallo start alla bandiera a scacchi. Già nella prima manche Bagnasco chiude i conti fin dal via, mentre Luca Attianese brucia Roberto Gentili per la seconda posizione nella tornata inaugurale. Gentili, che da questa gara corre sotto i colori CZ Bassano, tenta a lungo di riappropriarsi della piazza d’onore, ma Attianese nelle battute finali allunga e mette al sicuro la piazza d’onore. Ai piedi del podio conclude con buon distacco Niccolò Mercatali, solo in parte galvanizzato dall’atmosfera di casa.

Mini-Challenge-2021-Mugello-Start
La partenza del Mini Challenge al Mugello

La Top Five la completa il pilota che non ti aspetti: è il protagonista del CIVM Andrea Palazzo che nella sorpresa generale “scarta” la Trento Bondone in programma nel weekend e scende in pista a Scarperia. Degno di nota il confronto per il sesto posto tra Stefano Bianconi e il partenopeo Mariano Maglioccola, che terminano nell’ordine dopo un aspro duello durato tutta la gara. Sfortuna per William Mezzetti, uscito di scena dopo quattro giri. Soltanto quattro le vetture Lite in campo, con Giacomo Parisotto dominatore ed unico pilota riuscito a sfuggire al doppiaggio da parte di Bagnasco; Federico Casoli e Tommaso Roveda completano il podio di categoria, mentre Selina Prantl chiude molto staccata. Nella seconda manche Mercatali sfrutta la posizione favorevole in griglia e, superato Bianconi, comanda le operazioni fino al settimo giro.

Mini-Challenge-2021-Mugello-Podio2

Alle sue spalle risale deciso Bagnasco che all’ottava tornata chiude i conti e passa al comando siglando una perentoria doppietta. Per Mercatali inizia una caduta all’indietro che lo relega al quarto posto sul campo; come se non bastasse una penalità lo fa scivolare indietro di altre due posizioni. Gentili mette dunque le mani sulla piazza d’onore, ma un’ulteriore penalità lo fa retrocedere al quarto posto finale, promuovendo sul podio Bianconi e Mezzetti. Le penalità consentono a Palazzo di confermarsi al quinto posto, mentre Alberto Cioffi dopo lo stop di gara uno è settimo davanti a Maglioccola. Ritirato a cinque giri dalla fine Attianese; tra i Lite ancora vittoria per Parisotto che è nono assoluto, davanti alla Prantl e Roveda. Fuori dal podio Casoli che viene pure doppiato da Bagnasco. Il Mini Challenge si ferma fino ad inizio settembre, con il round di Imola che darà il via al rush finale di Campionato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui