WRC, al Rally dell’Estonia Tanak profeta in patria

Alla fine anche la corsa del WRC 2020 riprende sugli ostici sterrati del Rally dell’Estonia, gara al debutto in ciò che resta del Campionato. Ott Tanak e Martin Jarveoja con la Hyundai i20 Coupé WRC regalano alla casa coreana un weekend ricco di soddisfazioni, precedendo di oltre venti secondi i compagni di team Craig Breen e Paul Nagle. Terzo posto per il grande sconfitto del weekend estone, Sebastien Ogier che, con l’inseparabile Julien Ingrassia alle note, capeggia lo “squadrone” Toyota Yaris WRC. Alle spalle dell’ex-campione troviamo le vetture giapponesi di Elfyn Evans e Martin Scott poi Kalle Rovanpera e Jonne Halttunen, mentre Katsuta Takamoto è vittima di un rovinoso incidente nell’ultima giornata di gara. Alle spalle delle Toyota, ecco in rapida successione tutta la squadra M-Sport: Teemu Suninen e Janne Lehtinen raccolgono il migliore bottino e sono sesti davanti ad un Esa-Pekka Lappi che compie una prova molto altalenante sugli sterrati “quasi di casa”.

WRC-2020-Rally-Estonia-Ogier
Terzo posto per Sebastien Ogier e Julien Ingrassia con la Toyota Yaris WRC, ancora al comando della graduatoria mondiale

In crescendo la prestazione di Gus Greensmith ed Elliott Edmondson che dopo un inizio difficile artigliano l’ottava posizione assoluta. La Top Ten assoluta e quindi la zona punti la completano i protagonisti del WRC 3 e del WRC 2. Mettiamo le “support categories” in quest’ordine perché il vincitore della WRC 3 Oliver Solberg con la Volkswagen Polo GTI R5 si prende il lusso di chiudere ottavo precedendo il più “esperto” Mads Ostberg che con la Citroen C3 R5 fa bottino pieno in WRC2. In quest’ultima categoria, a completare il podio troviamo la Ford Fiesta Rally2 ufficiale di Adrien Fourmaux -che dopo il rovinoso incidente al Rally di Roma Capitale recupera poco a poco confidenza nella vettura dell’Ovale Blu- e la Skoda Fabia Rally2 Evo di Pontus Tidemand. Poca gloria per la Hyundai i20 R5 di Nikolay Gryazin che per una foratura all’anteriore sinistra precipita in classifica dovendo rinunciare ad un bel podio di gruppo. In WRC3 secondo posto per Jari Huttunen e Mikko Lukka con la Hyundai i20 R5 e terzo per i locali Egon Kaur e Silver Simm su Skoda Fabia Rally2 Evo.

WRC-2020-Rally-Estonia-Suninen
Teemu Suninen e Janne Lehtinen con il sesto posto sono i migliori della pattuglia Ford M-Sport

Nel Junior WRC, animato unicamente dalle Ford Fiesta Rally4 ufficiali, vince il lettone Martins Sesks davanti al finnico Sami Pajari e all’estone Robert Virves. Quinto Marco Pollara e settimo Enrico Oldrati mentre per Fabio Andolfi ritiro per noie meccaniche proprio come in Svezia. Sono quarantaquattro le vetture che terminano la difficile corsa estone. Thierry Neuville, pur completando la Power Stage finale di Kambja vinta da Rovanpera junior, si ferma prima della rampa d’arrivo per noie elettriche. L’ufficiale Hyundai aveva già dovuto ricorrere al Super Rally per avere strappato la ruota posteriore destra nelle prime fasi di gara. Tra due sole settimane si torna in campo con il Rally di Turchia, valido per il WRC, la WRC 2 e la WRC 3. Il secondo weekend di ottobre tutto lo schieramento del Campionato Mondiale Rally farà quindi tappa in Sardegna per la penultima prova di Campionato, in attesa del gran finale previsto a Ypres per fine novembre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui