Moto2, a Zeltweg Martin penalizzato Bezzecchi trionfa

Ancora soddisfazioni per l’Italia nella Moto2 nel secondo round di Zeltweg, anche se “a tavolino”. In una gara ancora una volta caratterizzata da diversi eccessi di agonismo e contraddistinta dal predominio delle Kalex che monopolizzano le prime tredici posizioni dell’Assoluta, Marco Bezzecchi, alfiere del team VR46, si vede consegnare la vittoria nel post-gara dopo una penalità inflitta a Jorge Martin per violazione dei limiti di pista. Per l’iberico grande beffa, dopo aver contenuto Bezzecchi nelle ultime combattute fasi di gara.

Moto2-2020-Zeltweg-2-Martin
Una penalità inflitta a Jorge Martin per violazione dei limiti di pista retrocedono lo spagnolo in seconda posizione (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Per contrasto il “Dottore” fa festa grande, anche alla luce della vittoria di Celestino Vietti Ramus in Moto3 poche ore prima. Non approfitta del “fardello” inflitto a Martin l’australiano Remy Gardner, che resta terzo davanti a Tetsuta Nagashima calato sulla distanza. Dopo un inizio di stagione difficile, Thomas Luthi tenta di scuotersi e chiude quinto con la Kalex di Liqui Moly Intact GP, precedendo Xavi Vierge della Petronas Sprinta Racing. Questa squadra raccoglie buoni risultati anche con Jake Dixon, ottavo.

Moto2-2020-Zeltweg-2-Gardner
Nulla cambia per l’australiano Remy Gardner che completa il podio della Moto2 a Zeltweg (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Tra di loro si piazza Luca Marini, che resta leader della generale; la penalità di Martin consente al fratellastro di Valentino Rossi di non perdere troppo vantaggio nei confronti dell’iberico. Weekend difficile per Enea Bastianini. Il portacolori del Motoclub Spoleto, inquadrato nella Italtrans Racing Team, risente dell’incidente della settimana precedente e termina solo decimo alle spalle di Hector Garzo della Flexbox HP 40. Mentre Luthi sembra risorgere parzialmente, non va altrettanto bene al team-mate Marcel Schrotter, undicesimo davanti a Joe Roberts della Tennor American Racing.

Moto2-2020-Zeltweg-2-Marini
Luca Marini con il settimo posto resta leader della classifica di Campionato (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

L’Italia inserisce altri tre piloti in zona punti, dalla tredicesima alla quindicesima posizione: Nicolò Jarod Bulega con la Kalex di Gresini non ha problemi a precedere Stefano Manzi, unico pilota “non Kalex” a conquistare punti. La MV Agusta, lentamente ma sicuramente, guadagna competitività. Per contrasto, poco incoraggiante il quindicesimo posto di Lorenzo Baldassarri, che rischia in extremis di essere passato da Marcos Ramirez, compagno di team di Roberts.

Moto2-2020-Zeltweg-2-Bastianini
Enea Bastianini ancora dolorante per i postumi dell’incidente della scorsa settimana si piazza nella top ten (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Segni di timido riscatto per Lorenzo Dalla Porta, che però chiude ancora fuori dai punti, diciassettesimo, subendo i cronici problemi di set-up e la differenza di potenza tra la Moto3 e la “classe di mezzo”. Alle sue spalle la Speed Up di Fabio Di Giannantonio, mentre ventesimo alle spalle di Edgar Pons arriva Simone Corsi, che continua il lavoro di sviluppo della MV Agusta. Weekend nero per Sam Lowes, che resta coinvolto in una caduta con Somkiat Chantra e Jorge Navarro.

Moto2-2020-Zeltweg-2-Manzi
Quattordicesimo Stefano Manzi, unico pilota “non Kalex” a conquistare punti (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

L’inglese subisce la bandiera nera, ma finisce di nuovo a terra prima di essere obbligato a rientrare ai box. Per Dominique Aegerter e Augusto Fernandez, ritiri per noie tecniche. La carovana del Motomondiale si accinge a prendere la strada della Riviera Romagnola, con il doppio round settembrino che, forse, vedrà anche un po’ di pubblico in tribuna. Una passerella ideale per Marini e Bastianini per scavare un solco importante sugli avversari capitanati da Martin.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui