SuperCup, a Magione doppiette di Pigoli e Lilli

Debutto della SuperCup all’Autodromo di Magione e si registra subito il classico pienone con ben due griglie separate. In Prima Divisione doppietta per il lariano Max Pigoli che fa il vuoto con la Mitjet 2.0 Turbo. In entrambe le gare il suo principale avversario è il toscano Simone Sartoni con la Seat Leon Cup Racer, che però in entrambe le occasioni è costretto ad accontentarsi del secondo posto. Più animazione per la terza piazza. In prima manche il lombardo Ettore Carminati con la Honda Civic Type-R 24h Special è costretto immediatamente al ritiro per problemi ad uno pneumatico che lo mandano ripetutamente in testacoda, lanciando così in zona podio la Bmw M3 E46 di Federico Scionti. Risolto il problema Carminati si rilancia nella seconda frazione di gara costringendo Scionti ad accontentarsi del quarto posto. Da notare che entrambe le manche sono state condizionate dalle bandiere gialle.

Lo start della Prima Divisione SuperCup a Magione (Foto Paolo Ambrosi)

Nella prima gara il gruppo è giunto sotto la bandiera a scacchi dietro la Safety Car a causa di un incidente che coinvolge il toscano Stefano Quercioli; nella seconda il protrarsi dei tempi di rimozione della Bmw 320i WTCC di Valmiro Presenzini costringe addirittura il Direttore di Gara ad esporre la bandiera rossa. Da segnalare le doppiette di Luca Rossetti su Mini Cooper S in classe Turismo 3 e di Sandro Bettini su Seat Leon Supercopa in Turismo 2. Nella E1 2.0 bella vittoria in prima manche per Arturo Pucciarelli su Alfa Romeo 156; nella seconda manche però il marchigiano resta coinvolto in due testacoda e si deve accontentare del secondo posto di classe. La vittoria comunque resta in casa Sesa Racing grazie a Maurizio Mazza all’esordio sull’Alfa Romeo 147 divisa con Andrea Spalletti, il primo campione della storia SuperCup.

Doppietta per Walter Lilli in Seconda Divisione SuperCup a Magione (Foto Paolo Ambrosi)

In Seconda Divisione SuperCup doppietta per Walter Lilli che regola uno stuolo di Renault Clio Cup. Nella prima manche il romano Marco De Dominicis tiene costantemente sotto pressione Lilli ed alla fine cede per poco più di un secondo, precedendo sul podio Matteo Belletti con la Renault New Clio della One Racing. In seconda manche Lilli allunga sul gruppo capeggiato dalla Renault New Clio di Mario Beltrami, ma una neutralizzazione causata dalla rimozione della Renault New Clio di Gianluca Ianni bloccata al Cavatappi da un principio di incendio consente agli inseguitori di riavvicinarsi. Al nuovo via Lilli controlla il ritorno di Beltrami e si invola verso la vittoria, mentre per il terzo posto Andrea Dalla Bona su Clio Rs ha la meglio sulla Bmw M3 E36 di Armando De Vuono. Tra le Turismo 4, dopo la vittoria in prima manche di Michele Febbraro su Honda Civic Type-R, c’è il sorprendente successo di Giuseppe Iuorio su Toyota Corolla TS nella seconda gara. Doppietta di Tonino Scocco su Peugeot 106 in Turismo 7 davanti ad Alessandro Malavolta mentre in Turismo 6 Mario Benvenuti e Pier Alberto Maffia fanno saltare il banco con la loro Peugeot 106 1.6.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui