Porsche Carrera Cup, a Roma Mardini Re in Michelin Cup

Il penultimo round stagionale della Porsche Carrera Cup 2018 giocato sul tracciato di Vallelunga, regala molte emozioni con diciannove vetture al via e le prime indicazioni per i vari titoli di classe. Per quanto riguarda la prima gara si registra il dominio di Gianmarco Quaresmini della Dinamic che non ha avversari dal primo all’ultimo metro di gara. Una vittoria che gli consente di portarsi in testa alla classifica di campionato vista l’assenza di Alessio Rovera impegnato nella gara della Porsche Carrera Cup francese. Al secondo posto troviamo Simone Iaquinta della Ombra, dopo che Alberto Cerqui, a lungo secondo, retrocede in classifica nella seconda parte di gara.

Simone Iaquinta
Simone Iaquinta

Per il terzo posto si registra la conferma di Luca Segù della Ghinzani Arco che precede Diego Bertonelli togliendogli punti preziosi in ottica titolo assoluto. Quinta posizione per Enrico Fulgenzi mentre al sesto posto troviamo, a tavolino, Riccardo Cazzaniga. Il pilota Ghinzani Arco beneficia della penalità di venticinque secondi che retrocede Tommaso Mosca in quindicesima posizione e seppellisce le residue speranze di titolo del bresciano, autore di un recupero fisico record dopo lo spaventoso schianto in prova al Mugello. La delusione per Mosca è tale che non prenderà nemmeno il via della seconda manche, chiamandosi definitivamente fuori dal discorso campionato.

Giovanni Berton
Giovanni Berton

Settimo posto per Ronnie Valori della Dinamic davanti a Simone Pellegrinelli (Bonaldi) e Giovanni Berton (AB Racing). Nella seconda manche la bagarre è particolarmente aspra e la lotta per la vittoria coinvolge Riccardo Cazzaniga e l’ex-compagno di team Enrico Fulgenzi. Cazzaniga comanda nelle prime fasi di gara, poi a metà corsa subisce l’attacco del marchigiano. Sul finire di gara però Cazzaniga reagisce e sopravanza di nuovo Fulgenzi. La sfortuna metterà quindi ancora una volta lo zampino con una foratura che costringerà il marchigiano al ritiro a due giri dalla conclusione. Così in seconda posizione sale Simone Iaquinta. Un doppio secondo posto dal sapore amaro per il giovane calabrese, viste le troppe penalità e squalifiche di inizio stagione che ne hanno irrimediabilmente condizionato le velleità di titolo.

Riccardo Cazzaniga taglia vittorioso il traguardo di gara 2 della Porsche Carrera Cup
Riccardo Cazzaniga taglia vittorioso il traguardo di gara 2 della Porsche Carrera Cup

Terzo posto per Bertonelli che in tal modo aggancia Rovera in classifica di campionato. Per l’ex-formulista rimane il rimpianto di non avere avuto quel tocco di grinta in più che forse gli avrebbe consentito di portarsi addirittura in vetta alla graduatoria provvisoria. Quarto posto per Daniele Cazzaniga in una gara trionfale per la sua famiglia visto il successo del fratello. Anche Ghinzani può dirsi soddisfatto per la performance complessiva dei suoi giovani piloti. Quinto posto per Simone Pellegrinelli che compie una gara solida e priva degli eccessi che spengono le velleità di alta classifica di Giovanni Berton e Luca Segù. Entrambi sono penalizzati di venticinque secondi e retrocedono rispettivamente al dodicesimo e quindicesimo posto in classifica.

Podio di gara 2 della Michelin Cup a Vallelunga
Podio di gara 2 della Michelin Cup a Vallelunga

Berton si rende protagonista di una collisione con Cerqui, costretto al ritiro, mentre Segù si tocca con Quaresmini e lo manda in testacoda relegandolo al settimo posto assoluto finale. Per il pilota Dinamic sfuma la possibilità di allungare su Bertonelli e Rovera, resta comunque favorito in vista del rush finale imolese. Fin qui abbiamo parlato della classifica “principale”, ora passiamo alle classi Michelin Cup e Silver Cup. Nella prima c’è la doppietta di Marco Cassarà della Ombra, ma è un exploit inutile in quanto a Bashar Mardini della GDL bastano un terzo ed un secondo posto di classe per laurearsi matematicamente campione con una gara d’anticipo. Per Alex De Giacomi della Tsunami un secondo ed un terzo posto piuttosto amari.

Walter Palazzo e Vincenzo Montalbano fanno bottino pieno a Vallelunga aggiudicandosi una gara a testa
Walter Palazzo e Vincenzo Montalbano fanno bottino pieno a Vallelunga aggiudicandosi una gara a testa

In Silver Cup, l’assenza di Luca Lorenzini e Stefano Stefanelli a causa dell’incidente del Mugello con Mosca consente a Walter Palazzo e Vincenzo Montalbano di fare bottino pieno. Con una vittoria a testa, precedendo in entrambe le manche Francesco Neri, i due piloti di Ghinzani Arco si portano al comando della classe con una sola gara da disputare ed in Emilia saranno favoriti per la vittoria. L’appuntamento è ora per il Porsche Festival del 7 Ottobre, che vedrà calare il sipario sull’edizione 2018 della Porsche Carrera Cup Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui