Moto3, a Misano John McPhee vince e riapre i giochi

Gran Premio di San Marino estremamente emozionante per la Moto3 a Misano Adriatico con vittoria di John McPhee. L’inglese della Petronas Sprinta Racing impone la sua Honda in testa al gruppo e si rilancia nella lotta per il titolo, riaperta dalla caduta di Albert Arenas nelle battute finali di gara.

Moto3-2020-Misano-Adriatico-Ogura
Ai Ogura della Honda Team Asia termina alle spalle di McPhee per soli trentasette millesimi (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Si morde le dita il nipponico Ai Ogura. Il portacolori della Honda Team Asia termina alle spalle di McPhee per soli trentasette millesimi dopo una volata al cardiopalma e sciupa la chance di ritrovarsi in testa al campionato a pari merito con Arenas. Sono infatti solo cinque i punti di vantaggio che vanta l’iberico su Ogura dopo il primo round romagnolo.

Moto3-2020-Misano-Adriatico-Suzuki
Tatsuki Suzuki occupa il terzo gradino del podio (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Il Giappone conferma la ritrovata competitività nella classe erede della vecchia 125 GP grazie anche a Tatsuki Suzuki, terzo con la Honda del team intitolato a Marco Simoncelli. A consolare la Spagna dal disastro di Arenas arriva Jeremy Alcoba sulla Honda del team di Fausto Gresini.

Moto3-2020-Misano-Adriatico-Arbolino
Tony Arbolino (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Precede in volata l’argentino Gabriel Rodrigo e la Honda del team Rivacold Snipers del migliore degli italiani, Tony Arbolino. Per i nostri portacolori in Moto3 giornata senza molte soddisfazioni. Subito fuori gioco Celestino Vietti Ramus dopo una collisione multipla al via con la Honda di Sergio Garcia e la Ktm di Raul Fernandez, mentre gli altri nostri portacolori si sono “limitati” ad occupare la seconda parte della Top Ten.

Moto3-2020-Misano-Adriatico-Fenati
Romano Fenati (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Se l’ottavo posto di Romano Fenati con la “giovane” Husqvarna è un risultato molto buono, c’è più di un rimpianto per la nona posizione di Dennis Foggia sulla Honda di Leopard Racing, il decimo posto di Andrea Migno con la Ktm del team VR46 e l’undicesimo di Niccolò Antonelli con la seconda Honda del team SIC58.

Moto3-2020-Misano-Adriatico-Foggia
Dennis Foggia (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Più positivo il tredicesimo posto di Riccardo Rossi con la Ktm di BOE Skull Rider Facile Energy, migliore piazzamento stagionale fin qui precedendo la Ktm che il team di Aspar Martinez fornisce a Stefano Nepa, vincitore della volata con la Ktm Reale Avintia di Carlos Tatay e la Ktm Tech 3 di Deniz Oncu, fratello del pilota Supersport Can.

Moto3-2020-Misano-Adriatico-Antonelli
Niccolò Antonelli (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Un solo italiano fuori dai punti, è Davide Pizzoli che però dimostra un notevole miglioramento con la Ktm di BOE Skull Rider Facile Energy chiudendo diciottesimo, due posizioni davanti al ceco Filip Salac con la Honda di Rivacold Snipers, fresco anche di debutto in Supersport 300 nel Teruel Round.

Moto3-2020-Misano-Adriatico-Nepa
Stefano Nepa (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Tra i ritirati, citiamo anche Darryn Binder tornato ai box dopo una scivolata con la sua Ktm: non una buona giornata per la famiglia sudafricana visto il dodicesimo posto di Brad in MotoGP. Con una classifica Moto3 quantomai incerta e tre piloti racchiusi in quindici punti, ci si appresta a replicare nel prossimo weekend sempre a Misano Adriatico.

Moto3-2020-Misano-Adriatico-Rossi
Riccardo Rossi (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui