Moto2, Raul Fernandez a Portimao accorcia su Gardner

Round ricco di emozioni il GP di Portogallo di Moto2. Le Kalex monopolizzano la corsa di Portimao con ben dodici moto ai primi quindici posti, ma stavolta rischiano la beffa per mano della Boscoscuro di Aron Canet che termina secondo ad un secondo e sei decimi dal vincitore Raul Fernandez, con una Kalex del team Red Bull Ajo. Con questa vittoria, Raul accorcia le distanze sul leader di Campionato Remy Gardner, che comunque capitalizza la caduta immediata di Sam Lowes uscendo da Portimao con un tutt’altro che disprezzabile terzo posto, davanti alla Kalex Italtrans di Joe Roberts e alla Kalex Elf Marc VDS Racing Team di Augusto Fernandez.

Moto2-2021-Portimao-Canet
Aron Canet (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

L’Italia anche stavolta raccoglie poco, anche se Marco Bezzecchi contiene i danni con la moto del team di Valentino Rossi. Chiude sesto, ed in classifica lamenta “solo” venti punti di distacco su Gardner: i giochi sono ancora apertissimi con soli tre round disputati. Oltre a Bezzecchi, ben poco da segnalare: Fabio Di Giannantonio chiude soltanto undicesimo con la moto curata dal team appartenuto a Fausto Gresini, precedendo il pratese Lorenzo Dalla Porta che inizia timidamente a mostrare segni di ripresa.

Moto2-2021-Portimao-Gardner
Remy Gardner (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Roberts, però, riesce a fare molto meglio del toscano Campione Moto3 nel 2019. L’unico altro italiano a raggiungere la zona punti è Lorenzo Baldassarri, che regala alla MV Agusta qualche soddisfazione con il quattordicesimo posto, alle spalle della Boscoscuro che il team di Jorge Martinez cura per Albert Arenas. Il campione uscente della Moto3 si dimostra abulico sul circuito dell’Algarve, al pari di quel Tony Arbolino che pochi mesi fa gli contendeva il titolo di categoria.

Moto2-2021-Portimao-Bezzecchi
Marco Bezzecchi (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

L’italiano della Liqui Moly Intact GP è il primo dei piloti fuori dai punti, perdendo per un paio di decimi la volata con la Kalex American Racing di Marcos Ramirez; poco consolante il fatto che Tony riesca a precedere due ex-protagonisti della MotoGP apparentemente in caduta libera, ovvero Thomas Luthi e Hafizh Syahrin che non riesce proprio ad adattarsi alla NTS, al pari del nuovo compagno di team Fraser Rogers che termina solo ventesimo. Anche il neo-acquisto della MV Agusta Miquel Pons sfigura in Algarve chiudendo diciannovesimo.

Moto2-2021-Portimao-Di-Giannantonio
Fabio Di Giannantonio (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Per il resto, tutti gli altri italiani finiscono nella lista dei ritiri e tutti per caduta. Per Celestino Vietti Ramus, un colpo di sfortuna che penalizza le sue ambizioni, mentre Stefano Manzi, Yari Montella e Nicolò Jarod Bulega lasciano la compagnia lottando nelle posizioni di medio-bassa classifica. Ed ora, la tradizionale tappa di Jerez de la Frontera che, sia pure a porte chiuse, torna nella sua tradizionale collocazione di primavera. Per Bezzecchi e Di Giannantonio, la prova spagnola rappresenta già una sorta di “ultima spiaggia” per rimanere in scia agli scatenati Gardner, Fernandez e Lowes.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui