Moto2: doppietta tricolore al Misano World Circuit

Il secondo round consecutivo della Moto2 di scena a Misano Adriatico vede la vittoria di Enea Bastianini con la Kalex della Italtrans Racing. Per il portacolori del Motoclub Spoleto, una vittoria molto importante che gli permette di ridurre a cinque lunghezze il divario su Luca Marini, vittorioso domenica scorsa e rimasto leader di Campionato nonostante il quarto posto con la Kalex gestita dal team VR46.

La partenza della Moto2 a Misano Adriatico (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

La corsa riminese viene spezzata in due tronconi dal maltempo e da una caduta che coinvolge Joe Roberts e Kasma Daniel. Alla ripartenza, Bastianini si conferma leader in una gara dominata dalle Kalex, che occupano le prime sei posizioni della classifica finale. Per l’Italia arrivano soddisfazioni anche da Marco Bezzecchi, compagno di team di Luca Marini e secondo sotto la bandiera a scacchi.

Moto2-2020-Misano-Bezzecchi
Marco Bezzecchi è secondo sotto la bandiera a scacchi (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Ora Bezzecchi viaggia a soli venti punti da Bastianini e ancora pienamente in gioco per un titolo che appare destinato a rimanere in Italia. Il podio assoluto lo completa l’inglese Sam Lowes della EG 0,0 Marc VDS mentre in quinta posizione registriamo la bella gara di Marcel Schrotter del team Liqui Moly Intact GP. Eccellente la gara delle Speed Up con Jorge Navarro settimo e il nostro Fabio Di Giannantonio ottavo.

Moto2-2020-Misano-Lowes
Podio assoluto completato da Sam Lowes della EG 0,0 Marc VDS (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Altri quattro italiani riescono a raggiungere la zona punti, sia pure tutti oltre la Top Ten: sono Nicolò Jarod Bulega undicesimo con la Kalex di Gresini, Simone Corsi dodicesimo con la MV Agusta ufficiale, Lorenzo Dalla Porta che inizia finalmente a migliorare ed è quattordicesimo con la seconda Kalex di Italtrans e Stefano Manzi che con la seconda MV Agusta ufficiale si gioca la quindicesima piazza con la Kalex di Red Bull Ajo pilotata da Mattia Pasini, spuntandola per soli due decimi.

Moto2-2020-Misano-Manzi
Stefano Manzi con la seconda MV Agusta ufficiale occupa la quindicesima piazza (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

L’asfalto infido rende difficilissima la gara di Lorenzo Baldassarri, venticinquesimo ed ultimo con la Kalex di Flexbox HP 40. Ed ora il circus della MotoGP si appresta all’unico round del Montmelo, per poi spostarsi a Le Mans ed iniziare il tour de force finale che, invece dei tradizionali circuiti del Sud Est asiatico e di Phillip Island, sarà tutto in Penisola Iberica con due prove ad Alcaniz, due a Valencia ed il gran finale a Portimao.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui