Mini Challenge, Silvestrini e Gentili vincono a Imola

Con ben ventitre auto al via il Mini Challenge offre grandi emozioni anche all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Già nella prima manche bagarre serrata che premia, per appena due decimi, Paolo Maria Silvestrini. Il giovane Gabriele Torelli si deve accontentare del secondo posto mentre terzo è Gustavo Sandrucci che ottiene punti preziosi per confermarsi in vetta con la Mini di Simone Melatini. Il “rame” lo conquista il buon Alessio Alcidi che distanzia nettamente Gabriele Giorgi, Federico Alberti e Roberto Gentili.

Podio dell’assoluta di gara 1

Degna di nota poi la rimonta dal fondo di Tobia Zarpellon che dopo un incidente nelle bagnatissime prove di qualifica risale fino al nono posto impensierendo il laziale Ivan Tramontozzi. Al decimo posto Filippo Maria Zanin precedendo Alberto Cioffi. Tra le vetture della classe Lite, vanno KO il bolognese Filippo Bencivenni e l’eugubino Angelo Rogari che viene urtato sul posteriore da Andrea Tronconi mentre lottava per il podio di categoria. Vince così il giovane Diego Di Fabio davanti a Nicola Gonnella. Tronconi chiude il podio mentre Silvia Simoni, malgrado un polso infortunato per un incidente nella gara di Franciacorta della Lotus Cup, chiude al sesto posto di classe.

La premiazione di gara 1 della Lite

Nella seconda manche la bagarre è al calor bianco e a rimetterci è Silvestrini che resta vittima di un pesante incidente. Quanto a Torelli e a Renato Leporelli, subentrato ad Alberto “Micio” Campoli, subiscono venticinque secondi di penalità che li retrocedono nelle retrovie. Al comando domina Roberto Gentili che precede senza grossa fatica Gustavo Sandrucci fino alla bandiera a scacchi. Con il secondo posto il viterbese allunga ancora in classifica generale. Dopo le varie penalità, Alessio Alcidi completa il podio con la Mini della CAAL davanti a Filippo Maria Zanin.

Roberto Gentili che qui vediamo in testa al gruppo con il #5 poi si aggiudicherà gara 2

Alle spalle del veneto Federico Alberti e Tobia Zarpellon che si esalta con una nuova rimonta dal fondo. Poi Maurizio Losi precede Alberto Cioffi e Daniele Pasquali ben ripresosi dall’incidente di Misano Adriatico. Le varie penalizzazioni proiettano nella Top Ten alcuni piloti della Lite, classe che viene vinta da Andrea Tronconi che precede Filippo Bencivenni e Diego Di Fabio. Brillante quarto posto di classe per Silvia Simoni mentre nessuna fortuna per Marco Giorgi, subentrato ad Angelo Rogari e costretto ai box a causa di una vettura “azzoppata” per la collisione di Gara 1. La prossima gara sarà al Mugello il 21 Luglio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui