Italiano WRC, Luca Pedersoli brilla al Rally della Marca

Vincendo cinque prove speciali su nove Luca Pedersoli e Anna Tomasi su Citroen DS3 WRC trionfano nella edizione 2019 del Rally della Marca valido come da tradizione per il Campionato Italiano WRC. Il successo non permette però al bresciano di passare in testa alla serie. Con il terzo posto assoluto Simone Miele su Citroen DS3 WRC rimane ancora leader di Campionato. Per Miele ed il copilota Roberto Mometti weekend amarognolo, essendo egli emerso come primo capolista dopo la PS inaugurale allo Zadraring.

Corrado Pinzano, nonostante il minuto di penalità, guadagna comunque punti preziosi per la classifica di categoria

Con il passare della gara però Miele subisce il ritorno non solo di Pedersoli ma anche di Marco Signor e Patrick Bernardi con la Ford Fiesta WRC. Alla fine Signor chiude secondo assoluto con un ritardo di cinque secondi ed otto decimi da Pedersoli. Alle loro spalle la sfortuna colpisce di nuovo la Hyundai i20 Coupé WRC di Corrado Fontana eliminato da un subdolo guasto meccanico che rende il Turbo della vettura coreana inservibile; al quarto posto emerge così il locale Efrem Bianco che, affiancato da Dino Lamonato, vince la R5 su una Skoda Fabia battendo l’identica vettura di Alessio Roveta, quinto sulla pedana di arrivo.

In Super 1600 ancora vittoria per Roberto Vescovi e Giancarla Guzzi con la Renault Clio

Tuttavia la lotta per la vittoria in R5 viene condizionata dal minuto di penalità inflitto a Corrado Pinzano, costatogli la moneta di legno. Pinzano guadagna comunque punti preziosi per la classifica di categoria visto che riesce a precedere i rivali Matteo Daprà e Marco Silva, che chiudono rispettivamente settimo e ottavo assoluto. Nona piazza per Paolo Menegatti e Christian Cracco con la Skoda Fabia R5. Nella classe Super 2000 duello all’ultimo sangue tra le Peugeot 207 con il veneto Rudy Andriolo che fa saltare il banco battendo Paolo Benvenuti. Per Andriolo anche il decimo posto assoluto e la soddisfazione di avere sconfitto la Ford Fiesta WRC di Gianluigi Niboli e Danilo Fappani, giunta dodicesima al traguardo.

Gli alfieri del Trofeo Suzuki prima dello start

In Super 1600 ancora vittoria per Roberto Vescovi e Giancarla Guzzi con la Renault Clio, nonostante qualche problema in trasferimento tra cui una collisione sfiorata con una vettura più lenta. Anche nella R3C le Renault fanno la voce grossa con Federico Bottoni che batte di giustezza il veterano Luca Ghegin. Quasi sei i secondi che li dividono in classifica finale. Alle loro spalle l’ottimo Lorenzo Grani che con la Peugeot 208 vince la R2B e, con sua grande soddisfazione, precede nell’Assoluta la Hyundai i20 WRC di Luigi Fontana e Giovanni Agnese.

Nicola Schileo con la Swift fa bottino pieno nel Trofeo Suzuki ed è quarantacinquesimo assoluto

Ancora più dietro Liberato Sulpizio che con la Ford Fiesta è secondo in R2B davanti alla Peugeot 208 di Paolo Oriella. Tra i numerosi piloti locali, una citazione per Roberto Scopel che vince la K10 con la “rara” Peugeot 106 Maxi ed è ventiseiesimo assoluto. Un altro locale, Ivan Stival, vince la A6 con la Peugeot 106 ed è quarantesimo assoluto. Nella graduatoria del Trofeo Suzuki, Nicola Schileo fa bottino pieno ed è quarantacinquesimo con la sua Swift: battuti Ivan Cominelli e Roberto Pellè mentre Andrea Scalzotto è costretto alla resa così come Simone Goldoni tradito dall’elettronica a pochi passi dal traguardo.

Nona piazza per Paolo Menegatti e Christian Cracco con la Skoda Fabia R5

Un altro ritirato “di peso” è Lorenzo Della Casa fermo dopo la quarta speciale con la sua Ford Fiesta WRC. Fuori anche Stefano Liburdi che con la Peugeot 207 perde punti preziosi in ottica titolo Super 2000. Sono cinquantanove le vetture che terminano la gara veneta, come sempre seguitissima dal pubblico specialmente sulle strade del Monte Cesen e del Monte Tomba. Prossima gara di campionato sarà il Rally di Alba a fine Luglio, per poi lanciarsi nella grande finale di San Martino di Castrozza a metà Settembre.

Luigi Fontana e Giovanni Agnese con la Hyundai i20 WRC sono ventesimi assoluti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui