ELF CIV, buona la prima sui saliscendi del Mugello

Peccato per la tappa di apertura dell’ ELF CIV al Mugello disputata a porte chiuse (con l’accesso consentito ai soli addetti ai lavori) nel rispetto delle normative anti-Covid. Tolto questo non trascurabile dettaglio, l’impegnativo tracciato toscano ha regalato un weekend da incorniciare sotto il profilo agonistico e dello spettacolo.

ELF-CIV-2020-Mugello-Moto3_Zannoni
Uno straordinario Kevin Zannoni monopolizza la vetta del podio dell’intero primo round dell’ ELF CIV al Mugello (Foto Giovanni Vanacore)

Moto3, il dominio di Kevin Zannoni

La Moto3, nel primo round del sabato, ha messo in mostra uno straordinario Kevin Zannoni. L’alfiere Gresini Junior Team Honda, dopo aver ottenuto una pole da record migliorando il precedente riferimento sul giro in prova, ha fatto il vuoto dietro di sé in gara, andando a vincere con oltre 8 secondi di distacco sul primo dei suoi inseguitori. E riuscendo a battere anche il giro record della categoria in gara con il tempo di 1’57.860. Dietro Zannoni battaglia fino all’ultimo centimetro di pista per le altre posizioni del podio, con il secondo gradino che è andato allo spagnolo Perez Selfa sulla TM del team di Davide Giugliano con Elia Bartolini (RMU VR46 Riders Academy KTM) a chiudere il podio. Quarta posizione per Nicola Carraro seguito a strettissimo giro da Alberto Surra (Team Minimoto KTM).

ELF-CIV-2020-Mugello-Moto3_gara2-podio
Podio di gara della Moto3 con Kevin Zannoni, Perez Selfa e Alberto Surra

La domenica si chiude con il bis concesso da Zannoni. Una prova di forza quella del pilota Junior Team Total Gresini in una gara infuocata, dove in quattro si sono dati battaglia per tutti i 14 giri con sorpassi e controsorpassi. Nelle ultime tornate però Zannoni ha dato il meglio di sé, riuscendo a distanziare i suoi inseguitori quel tanto che bastava per portarsi a casa una grande doppietta. Dietro di lui durissima la battaglia per la seconda posizione, con Perez Selfa e con Surra a chiudere il podio seguito in volata da Bartolini. In classifica generale Zannoni è leader con 50 p. seguito da Perez Selfa a 40 e Bartolini a 29.

ELF-CIV-2020-Mugello-SBK_Pirro
Sfortunato in gara 1 per una caduta, Michele Pirro ristabilisce le gerarchie facendo sua gara 2 (Foto Giovanni Vanacore)

SBK, onori divisi tra Savadori e Pirro

Gara di apertura e trionfo per Lorenzo Savadori in SBK. Il pilota Aprilia Nuova M2 Racing è riuscito a mettere in pratica una strategia perfetta. Scattato dalla seconda casella ha preso subito la testa della gara, con Michele Pirro a tallonarlo sin dall’inizio. A metà gara però il colpo di scena, la caduta di Pirro, che aveva appena passato Savadori. Da quel punto in poi Savadori ha mantenuto il suo ritmo, insostenibile per i propri avversari, andando a cogliere la prima vittoria di questo ELF CIV SBK 2020 con oltre 5 secondi di distacco sul primo degli avversari. Sorride a metà il Barni Racing Team, perché la seconda posizione è tutta per Samuele Cavalieri. Terzo gradino del podio per Lorenzo Zanetti (Ducati Broncos), bravo ad avere la meglio sulla Honda Althea dell’esordiente Lorenzo Gabellini.

ELF-CIV-2020-Mugello-SBK_Savadori-Cavalieri-Zanetti
Il podio di gara 1 della SBK con Lorenzo Savadori, Samuele Cavalieri e Lorenzo Zanetti (Foto Giovanni Vanacore)

Non dura tanto la delusione di Pirro per la caduta, così il giorno successivo torna a ruggire in SBK. Il pluricampione italiano ha risposto come meglio non poteva in pista, in un gara che ha visto Savadori provare ancora a scappare fin dall’inizio. La Ducati Barni Racing di Pirro è rimasta però incollata all’Aprilia Nuova M2 di Savadori, fino al momento in cui Pirro ha sferrato l’attacco decisivo passando Savadori e andando a vincere. Con Savadori che ha provato fino alla fine a rimanere in scia al Tester Ducati. Conferma per Cavalieri, che conquista il podio, dimostrando ancora la sua crescita. In classifica generale Savadori si consola con la leadership di campionato a 45 p. seguito da Cavalieri a 36 p. con Zanetti a 26 p. terzo. Giornata dolceamara per Pirro e la Ducati, a causa della scomparsa della moglie di Davide Tardozzi, alla quale un commosso Michele Pirro ha dedicato la vittoria.

ELF-CIV-2020-Mugello-SS600_Bernardi
Un agguerrito Luca Bernardi porta a casa una splendida doppietta nel round di apertura dell’ ELF CIV al Mugello (Foto Giovanni Vanacore)

SS600, è doppietta per Luca Bernardi

Prima gioia in SS600 per Luca Bernardi. Il giovane pilota Yamaha Gomma Racing è riuscito a trionfare in una bagarre agguerritissima, andando a conquistare la sua prima vittoria nella categoria. Dietro di lui, la volata ha premiato Roberto Mercandelli (Honda Scuderia Improve Firenze Motor) con la terza posizione per la MV Agusta del team Extreme Racing Bardhal di Davide Stirpe. Quarta posizione per Massimo Roccoli, distante solo 16 millesimi dal Campione SS600 2017. Andrea Locatelli (Yamaha Bardahl Evan Bros), leader del Mondiale 600, è stato il primo a passare sotto la bandiera a scacchi. Pilota che in quanto wild card in termini di regolamento non ottiene punti e non compare in classifica. Domenica che ha il sapore di doppietta per Bernardi. L’alfiere Yamaha Gomma Racing è riuscito anche in gara 2 ad avere la meglio sui propri avversari, ancora al fotofinish, davanti alla MV Agusta del team Extreme Racing Bardahl di Stirpe. Weekend perfetto per Bernardi che ottiene pole e due primi posti. Terzo gradino del podio per il pluricampione della categoria Roccoli (Team Rosso Corsa Yamaha). Locatelli è stato ancora una volta il primo a tagliare il traguardo ma trasparente ai fini della classifica. Nella generale Bernardi è a 50 p. con Stirpe a 36 p. e Roccoli a 29 p.

ELF-CIV-2020-Mugello-Premoto3_gara-2-podio
Il podio di gara 2 della Premoto3 con Edoardo Liguori, Riccardo Trolese e Cristian Lolli

Premoto3, vittorie di Boggio e Liguori

Grande battaglia fino al fotofinish nella Premoto3. L’entry class ELF CIV, con una griglia foltissima con oltre 30 piloti provenienti dal Campionato Italiano Minimoto e dal CIV Junior, ha visto la vittoria finale di Edoardo Boggio (CS AC Racing Team) che, partito 15°, è riuscito ad avere la meglio su Guido Pini e Cristian Basso. A brevissima distanza da loro hanno chiuso Cristian Lolli (M&M Technical team) e il poleman Riccardo Trolese. Gran bagarre nella gara della domenica, con un arrivo in volata che ha coinvolto quattro piloti e che ha premiato il guizzo di Edoardo Liguori (Pasini Racing RMU) davanti a Trolese (M&M Technical team) e Lolli, con Edoardo Colombi in quarta posizione. In classifica generale Liguori è leader con 34 p. seguito da Trolese con 31 p. e Lolli a 29 p.

ELF-CIV-2020-Mugello-SS300_gara2-nicola-settimo
Nicola Settimo sulla vetta del podio di gara 2 della SS300

SS300, assolo di Benabè e volata di Settimo

Dominio assoluto di Nicola Benabè in SS300. Il pilota Kawasaki Pedercini ha imposto un ritmo insostenibile ai suoi avversari, tagliando il traguardo con oltre 8 secondi di vantaggio sui suoi inseguitori. Dietro di lui la SS300 ha messo in mostra la consueta bagarre, con un arrivo al fotofinish che premiato il guizzo di Miguel Perez (Prodina Ircos Team), con l’ex campione ELF CIV della categoria, Manuel Bastianelli (CM Racing), a chiudere il podio. Emozioni anche nella gara della domenica con l’arrivo in volata con ben 6 piloti coinvolti nella battaglia. A spuntarla alla fine è stato Nicola Settimo (Prodina Ircos Kawasaki) seguito da Bastianelli e il poleman Matteo Vannucci (Team Cast 16 Corse Yamaha) a chiudere il podio. Dietro di loro, a brevissima distanza sono arrivati Leonardo Carnevali (Extreme Racing Service Kawasaki), Samuele Marino ed Emanuele Vocino (GradaraCorse PZracing Kawasaki). In classifica generale conduce Settimo con 38 p. seguito da Bastianelli 36 p. e Bernabè con 25 p.

Il Round 2 ELF CIV 2020 è in programma per il weekend del 25-26 luglio dal Misano World Circuit.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui