Test drive: Dacia Duster 1.0 TCe 100 CV

    Cavallo vincente non si cambia. Ma si modifica. Geneticamente. Dacia non si sottrae a questo principio ed ecco arrivare sotto il cofano della Duster un nuovo cuore pulsante, il 3 cilindri Turbo benzina da 1.0 litro TCe e 100 CV (74 kW) di potenza. Chiamato a sostituire il “vecchio” 4 cilindri aspirato da 1.6 litri SCe da 115 CV, il nuovo TCe 100 è un propulsore a benzina di nuova generazione, dotato di turbocompressore con wastegate a comando elettrico, collettore di scarico parzialmente integrato alla testata, rivestimento specifico in acciaio dei cilindri e distribuzione a singola fasatura variabile idraulica in fase di aspirazione.

    Che si traduce in una significativa diminuzione dei consumi e delle emissione di CO2 a vantaggio del portafoglio e della natura. Fresca di aggiornamenti estetici, Dacia Duster si conferma ai vertici della categoria in fatto di rapporto qualità-prezzo. Dacia Duster piace anche se non fa impazzire. Piace per la sua semplicità, l’abitabilità e la dotazione di serie abbastanza completa con l’occhio attento anche alla sicurezza.

    Piace per la guida rialzata, caratteristica principale dei SUV, per le sedute comode, per il posto guida -regolabile in altezza- che si adatta ad ogni tipo di corporatura, per i comandi semplici ed intuitivi e non per ultima, l’ottima visibilità in manovra, con la telecamera posteriore e i sensori come ulteriore aiuto. Se nessuno ti venisse a dire che la Duster è mossa da motore da 1000cc, non si avrebbe alcuna sensazione di mancanza a livello prestazionale.

    Certo non si possono pretendere performance da top car, ma la vettura si comporta egregiamente su ogni tipo di terreno, sia in ambiente urbano che nel misto dei tratti extraurbani fino ai lunghi percorsi autostradali, dove è possibile viaggiare con un filo di acceleratore (santa invenzione il cruise control) con consumi più che accettabili e rumorosità quasi inavvertibile. L’ideale per la famiglia insomma. Il piacere di guida è assicurato dalla reattività del turbo, da una coppia che si manifesta fin dai bassi regimi e per un range di giri maggiore, piacevole mix che si apprezza nelle riprese e nelle ripartenze.

    Ricordiamo inoltre che il TCe 100 è associato a una trasmissione manuale 5 rapporti e alla trazione a 2 ruote motrici. Inoltre entro il primo semestre di quest’anno entrerà in listino anche la versione con alimentazione a GPL. Dacia Duster è disponibile in 4 allestimenti: Access, Essential, Comfort e Prestige, più una serie speciale “Techroad” con prezzi che partono da 12.200 fino a 17.100 euro.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui