Nuova Peugeot 508, la berlina fastback al top

    Con la nuova Peugeot 508 continua nell’ammodernamento della sua gamma introducendo al prossimo Salone di Ginevra il modello che di fatto pensiona il vecchio concetto di “Silhouette” per molti anni impiegato con successo dalla Casa del Leone. Con la Peugeot 508 si inaugura così una nuova configurazione di berlina-coupé 5 porte di tipo fastback. Le linee della 508 sono particolarmente espressive e dinamiche grazie anche all’altezza ridottissima, appena 1,40 metri. Le linee sono aerodinamiche nella scia di modelli fortunati come la 405, la 406 e la 605. Il frontale dispone di una calandra a scacchi perfettamente incastrata tra i fari full LED basati sulla Instinct, la Concept Car lanciata dalla casa di Sochaux. Da notare come il nome della vettura sia riportato sul cofano motore riprendendo l’esempio di una fortunata berlina introdotta cinquanta anni fa, la 504. Le luci diurne a LED hanno una firma visiva verticale che danno un’impronta forte e distintiva al mezzo. Il cofano è stato ribassato con un lavoro particolarmente raffinato per accentuare la dinamicità dell’insieme. Le proporzioni sono molto equilibrate con una lunghezza di 4,75 che ben si sposa con la bassa linea del padiglione. Rendeno la linea più affilata le superfici vetrate che risaltano sulle portiere prive di cornice. Spicca la totale assenza di sporgenze, addirittura l’antenna del tetto è serigrafata, e le ruote riempiono perfettamente i passaruota. Sul posteriore da notare la fascia orizzontale nero lucido, circondata dai gruppi ottici da sempre punto di riferimento del marchio.

    Gruppi ottici composti da fari Full LED 3D basati su quelli della Concept-Car Quartz, dotati di intensità adattiva per assicurare una piena visibilità anche nelle peggiori condizioni. Il portellone posteriore, rispetto ai modelli precedenti, è nascosto ma permette un rapido accesso ad un bagagliaio capiente, in grado di contenere 487 litri. Per quanto riguarda le motorizzazioni spicca l’impiego dei potenti motori Euro 6.2 Pure Tech e BlueHDi a tecnologia SCR, con ridottissime emissioni di CO2. Due le versioni Benzina PureTech, una 180 S&S ed una 225 S&S entrambe dotate di cambio automatico EAT8 ad otto rapporti. Per le motorizzazioni Diesel spiccano quattro varianti: una BlueHDi 130 S&S con cambio manuale a 6 rapporti BVM6, poi tre versioni con cambio automatico EAT8 ad 8 rapporti dotato di selettore elettronico ad impulsi, per la precisione una BlueHDi 130 S&S, una BlueHDi 160 S&S ed una BlueHDi 180 S&S. A livello meccanico spicca poi l’adozione della piattaforma EMP2 che consente un alleggerimento della massa di 70 kg rispetto ai modelli precedenti, a vantaggio di consumi, sicurezza passiva e prestazioni. La scocca è dotata di un nuovo tipo di saldatura rinforzata da ventiquattro m di colla strutturale che le dona una maggiore resistenza e durabilità. La culla anteriore è filtrata, ed assicura un ottimale assorbimento delle sospensioni. Spicca il retrotreno a bracci multipli unito a sospensioni con Active Suspension Control, di serie sulla versione GT e sui modelli benzina e opzionale sulle vetture motorizzate 2.0 L Diesel.

    Lo smorzamento è stato ristudiato per assicurare il miglior comfort verticale ed il massimo filtraggio delle irregolarità dell’asfalto. Il servosterzo è elettrico ed è tarato per assicurare un perfetto equilibrio tra dolcezza e rigidezza in qualsiasi condizione di guida, dando al guidatore una maneggevolezza fuori dal comune. L’abitacolo è disegnato in modo da offrire al guidatore ed ai passeggeri un’esperienza speciale di altissima qualità. La plancia è concepita secondo il modello Peugeot i-Cockpit, introdotto nel 2012 con la 208. Spiccano il volante compatto, lo schermo Touchscreen HD da dieci pollici ed l’head-up display digitale Hi-Res da 12,3 pollici. Quest’ultimo è totalmente personalizzabile, e si colloca al di sopra della corona del volante raggruppando alla vista del conducente ogni informazione utile alla guida. Il Touchscreen centrale è inserito in maniera perfetta nella plancia, praticamente a livello del quadro strumenti. E’ dotato di sette tasti stile pianoforte che permettono un accesso diretto alle principali funzioni di bordo tra cui la radio, il climatizzatore, la navigazione, i parametri del mezzo, il telefono e l’amplificatore. Sulla console centrale è in bella mostra inoltre il comando per il cambio automatico a otto rapporti, elettronico e ad impulsi. L’I-Cockpit Amplify permette di selezionare due ambienti personalizzabili a vantaggio di vista, udito e tatto, e tramite il selettore della modalità di guida opera anche sulle funzioni dinamiche della vettura assicurando una esperienza di guida appagante ed immediata. L’abitacolo è sempre molto curato e dettagliato. Nell’allestimento Business spicca il sedile conducente in specifica AGR, ergonomico ed ampio in grado di regolarsi ad ogni corporatura. Questo tipo di sedile è presente per entrambi i posti anteriori nella versione GT Line ed è a richiesta equipaggiabile con una regolazione elettrica ad otto vie e di un innovativo sistema di massaggio.

    I vani portaoggetti possono contenere fino a 32 litri, spiccano poi le molte prese di alimentazione, ben quattro USB per cellulari, un jack sul bracciolo anteriore e due prese da 12V. Il tetto panoramico è apribile e dotato di una grande superficie vetrata. L’impianto Hi-Fi è un Focal, punto di forza dei modelli Peugeot e da sempre all’avanguardia. I materiali presenti nell’abitacolo sono particolarmente pregiati e comprendono pelle in pieno fiore o nappa, finiture in alluminio satinato, lacca nera, Alcantara, legno Grey Oak oppure Zebrano a seconda delle versioni. L’Infotainment viene corredato da molti sistemi di guida assistita, dal Night Vision ai dispositivi per evitare il salto di carreggiata o le collisioni frontali o laterali a quelli per prevenire colpi di sonno o disattenzioni del guidatore. Il Night Vision in particolare è supportato da una telecamera a raggi infrarossi che individua ostacoli fino a 250 metri anche nella piena oscurità notturna. Il Visiopark 360° consente di posteggiare la 508 evitando sgradite collisioni o contatti con muri, ostacoli o altre vetture. Il Mirror Screen consente di accedere ai sistemi MirrorLink, Android Auto ed Apple Carplay, e gli Smartphone possono essere ricaricati ad induzione. La 3D Connected Navigation con servizi TomTom Traffic è un servizio di connettività all’avanguardia così come la chiamata automatica Peugeot Connect SOS & Assistance. Disponibile a partire dal prossimo mese di Settembre la 508 si propone come punta di diamante tra le berline di segmento D sia a livello Standard che Premium.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui