BMW Nuova Serie 3 Berlina, rinnovato piacere sportivo

    Con 15 milioni di esemplari venduti a livello mondiale la BMW Serie 3 Berlina rappresenta uno dei principali cavalli di battaglia della Casa Bavarese e una delle top car nella classe Premium di medie dimensioni. Oltre alle eccellenti prestazioni su strada, la Serie 3 Berlina ha saputo ritagliarsi un grande numero di fans tra gli appassionati di automobilismo sportivo grazie alle performance di innumerevoli esemplari da competizione. Ora, è imminente il lancio della settima generazione di questo modello che si inserisce tra gli “Immortali” della storia dell’Automobilismo. La presentazione ufficiale avverrà al prossimo Salone dell’Auto di Parigi e, a partire da Marzo 2019, ci sarà il lancio sul mercato. Il design evidenzia un carattere moderno e dinamico grazie ad una silhouette concepita con grande precisione. La nuova Serie 3 Berlina è più lunga di 85 mm rispetto al modello precedente, 16 mm più largo ed 1 mm più alto. Migliorati anche il passo, di ben 41 millimetri, e le carreggiate che sono state aumentate di 43 millimetri sull’anteriore e di 21 millimetri sul posteriore.

    Ne deriva un maggiore abitabilità, oltre che equilibrio ed agilità. Il frontale si caratterizza anche per la larga calandra con l’importante doppio rene ad immagine del brand e i fari Full-LED di serie; su richiesta saranno disponibili fari Adaptive LED con Laserlight BMW per gli anabbaglianti. Il posteriore è un mix sapeintemente dosato di linee orizzontali e sottili impreziosito dalle luci a LED elegantemente oscurate. Gli interni sono caratterizzati da un nuovo quadro strumenti con consolle centrale alta a luci coordinate, pannello strumenti moderno e pannello dello sportello raccordati a dare la sensazione di spaziosità e sportività al tempo stesso. I comandi sono raggruppati in pannelli progettati con rigore ed attenzione. Le funzioni luminose possono essere comandate da un pannello di pulsanti situato vicino al volante, in pelle di tipo sportivo. Nel mezzo della consolle centrale si trova il pulsante Start/Stop che avvia il motore. La nuova leva di selezione del cambio è affiancata dall’iDrive Controller e dai pulsanti che attivano il Driving Experience Control.

    Le motorizzazioni disponibili saranno cinque, con due motori a benzina a quattro cilindri di cui uno da 184 CV per la 320i ed uno da 258 CV per la 330i; due motori quattro cilindri Diesel di cui uno da 150 CV per la 318d ed uno da 190 CV per la 320d; ed un motore Diesel a sei cilindri da 265 CV per la 330d. Già da Marzo 2019 sarà disponibile la trazione integrale della BMW 320d xDrive. Tutti i modelli saranno conformi agli standard Euro 6D-Temp per i gas di scarico. Il telaio è stato profondamente rivisitato ed alleggerito di ben 55 chilogrammi rispetto alla precedente versione che non ha comportato un indebolimento della struttura ma ne ha esaltato la rigidità e la resistenza agli impatti. Il baricentro è stato abbassato con una distribuzione del peso ottimale in perfetto equilibrio 50:50. Sia le sospensioni standard che quelle M Sport opzionali includono gli ammortizzatori di sospensione, novità assoluta per la gamma BMW. Sportività e comfort sono coniugati perfettamente e la compattezza dell’ammortizzatore viene regolata in base alla variazione della corsa, riducendo il movimento e la vibrazione della vettura in caso di guida su superfici sconnesse.

    Disponibile poi la sospensione Adaptive M con ammortizzatori a controllo elettronico per una sterzata sportiva variabile. Non mancano poi i freni M Sport con pinze anteriori a quattro pistoncini, ed il differenziale M Sport per i modelli 330i e 330d coniugati alla sospensione M Sport ed Adaptive M per una guida più agile, stabile e sicura. Presenti sistemi di guida assistita e migliorati i sistemi per la prevenzione delle collisioni frontali e per il rilevamento dei passaggi pedonali con possibilità di frenata automatica in caso di emergenza improvvisa. L’Active Cruise Control con stop and go e la guida assistita Professional prevengono pericolosi salti di corsia, collisioni posteriori ed incidenti agli incroci. Il Lane Keeping Assistant è incluso nel pacchetto guida assistita Professional ed evita pericolosi impatti laterali. Grazie al display BMW Head Up è possibile regolare il Park Distance Control in modo più facile e senza distrazioni, grazie anche ad una rinnovata telecamera posteriore. Il Parking Assistant riduce sensibilmente le sollecitazioni meccaniche nelle manovre di parcheggio. Il Reversing Assistant permette poi una retromarcia rapida e precisa.

    Il nuovo BMW Operating System 7.0 migliora ulteriormente le funzioni Control & Display, grazie anche all’opzionale BMW Live Cockpit Professional che propone schermate differenti in base alle varie situazioni di guida, personalizzabili su un quadro da 12,3’’ digitale e su un display da 10,25’’. Il conducente può regolare tutto in vari modi: con il controller iDrive, i pulsanti al volante, il controllo vocale, il touch control del Control Display ed il controllo gestuale BMW. Esordio assoluto nella gamma per la funzione BMW Intelligent Personal Assistant che fornisce indicazioni precise ed attente una volta attivato con la formula “Hey Bmw”. Questo assistente può addirittura ricevere un nome da parte del guidatore. Spiega il corretto funzionamento delle varie funzioni di infotainment, informare sulle condizioni meccaniche del mezzo ed aggiornare sulle nuove notifiche in tempo reale come un vero copilota in carne ed ossa. Questa funzione innovativa sarà aggiornabile costantemente tramite Smartphone e tramite il Remote Software Upgrade. Non rimane dunque che aspettare il salone di Parigi per prendere visione della nuova generazione di questa pietra miliare della Casa Bavarese.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui