Con Bentayga V8, Bentley si conferma leader tra i SUV di lusso

    Nuova versione per il SUV di lusso di casa Bentley, il Bentayga V8. La casa inglese accompagna il modello con un nuovo e ulteriormente migliorato motore V8 a benzina biturbo da quattro litri, potente e particolarmente efficiente nel consumo di carburante. Il propulsore è dotato di 32 valvole e turbocompressori twin-scroll. Ragguardevoli le sue capacità “espressive” con una potenza di 550 CV ed una coppia di 770 Nm. La velocità massima tocca i 290 km/h e in accelerazione passa da 0 a 100 chilometri orari in appena quattro secondi e mezzo. L’autonomia del Bentayga V8 è di 746 km, quasi un intero viaggio da Milano verso Napoli. Ridottissime le emissioni pari a soli 260 g/Km. Secondo le dichiarazioni della Casa, bastano 11,4 litri per percorrere cento chilometri, anche grazie alla capacità del motore di disattivare quattro degli otto cilindri in condizioni di traffico vantaggiose, nello spazio di soli venti millisecondi.

    Il design esterno si basa su linee robuste e scolpite che coniugano il look stradale col suo spirito sportivo. I quattro fari rotondi sono abbinati a luci a LED, spicca poi l’ampia griglia a nido d’ape mentre sul posteriore sono notevoli le ampie fiancate e l’assetto rialzato. L’impianto frenante è dotato per la prima volta di freni opzionali in carboceramica, il più importante sistema a disco mai impiegato dalla Bentley. E’ inoltre il più grande impianto frenante anteriore presente su una qualsiasi vettura di produzione. I freni anteriori dispongono di dischi di 440 mm di diametro mentre quelli posteriori hanno una misura di 370 mm e sono accoppiati ad enormi pinze Bentley a 10 pistoncini. La forza frenante che ne consegue è ragguardevole, seimila Nm.

    Per gli impianti frenanti in metallo standard sono state impiegate pinze dei freni sportive rosse, una tinta Tornado resistente alle alte temperature che donano ulteriore dinamicità al SUV inglese. Vasta la scelta di cerchi, ne possono essere montati undici tipi di cui uno a razze inclinate da 22’’ con finitura nero lucido. Non passano inosservati i terminali di scarico “Twin-quad” sul posteriore e la griglia nera e cromata che campeggia sull’anteriore. Il sistema Bentley Dynamic Ride da 48V permette di controllare attivamente il rollio assicurando la massima aderenza delle gomme ed un confort di guida eccezionale. Il controllo elettronico della stabilità ESC permette un miglioramento notevole della maneggevolezza assieme al sistema controllo trazione a multi modalità TCS.

    Tra le dotazioni di serie non mancano certamente il controllo della velocità in discesa HDC e il servosterzo elettronico EPAS che evita contraccolpi al volante con il rapporto variabile della cremagliera che assicura sterzate rapide e senza fatica a bassa velocità. Il Drive Dynamics Mode è dotato di quattro funzioni per guida su strada ed altrettante per guida su sterrati, che possono essere scelte attraverso un selettore. In particolare le specifiche All Terrain spaziano da Neve-Erba, Sterrato-Ghiaia, Fango e Sabbia-Dune. Tutte le informazioni di guida vengono trasmesse al conducente tramite il pannello informativo. Le sospensioni pneumatiche multimodali a quattro livelli: dalla High 2 per i terreni più accidentati si passa alla High 1, alla Normal per arrivare alla Low per le normali strade asfaltate.

    Gli interni, neanche a dirlo, sono elegantissimi e può essere richiesta una cucitura a mano incrociata, che esalta le linee dei sedili e dei pannelli delle portiere. La configurazione è estremamente flessibile passando da quattro a sette posti. La finitura in carbonio può, a richiesta, rimpiazzare le tradizionali superfici in radica e per la prima volta questa finitura è lucida; degno di nota il volante a tre razze in radica e pelle con base in legno, inoltre si può scegliere una nuova pelle in color rosso denominata Cricket Ball. Sono quindici i colori selezionabili per gli interni del Bentayga, più cinque colori personalizzati. Grande cura è stata riservata per le misure di assistenza alla guida ed all’Infotainment. Molto importante il sistema che rileva in movimento la segnaletica orizzontale, ottimi l’avviso di attraversamento posteriore ed il sistema Top View per inquadrare, tramite quattro telecamere, l’intero spazio attorno alla vettura.

    Il Park Assist consente di eseguire manovre di parcheggio perfette anche in condizioni difficili tramite assistenza allo sterzo ed individuazione degli spazi ideali di manovra. Il Night Vision segnala qualsiasi ostacolo si presenti davanti alla vettura, mentre il Display HUD proietta le informazioni al conducente evitandogli spostamenti pericolosi. Lo schermo da 8’’ è abbinato ad un disco rigido da 60 GB con ben trenta lingue tra cui scegliere. Il Bentley Entertainment Tablet con display da 10,2 pollici e connettività 4G, WiFi e Bluetooth è pronto ad assecondare i passeggeri dei sedili posteriori. Per concludere, tre saranno gli impianti audio selezionabili, il Bentley Standard Audio, il Bentley Signature Audio ed il Naim for Bentley, quest’ultimo potentissimo con i suoi 1.950 Watt, diciotto altoparlanti e super tweeter che riproduce al meglio qualsiasi frequenza. Con queste credenziali la casa di Crewe si lancia con rinnovata fiducia al 2018, anno di ulteriore crescita per il mercato internazionale dei SUV.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui