Nuova Volkswagen Golf 2017, il successo continua

    Cresce l’attesa per l’arrivo della Volkswagen Golf 2017. La sua commercializzazione in Italia inizierà a marzo e le novità introdotte dalla Casa tedesca fanno capire che anche questa versione confermerà sia il successo -che ha riscosso fin dalla sua prima versione che risale a 40 anni fa-, sia il ruolo centrale che questa vettura ricopre per Volkswagen. Le novità della Golf 2017 vanno a toccare tutti gli aspetti, a partire dal design, per proseguire con gli interni, le motorizzazioni, gli allestimenti e la disponibilità di accessori.

    Nuovo il disegno della calandra e del paraurti della Volkswagen Golf 2017
    Nuovo il disegno della calandra e del paraurti della Volkswagen Golf 2017

    Per quanto spetta alla voce design della Volkswagen Golf Restyling, i ritocchi estetici riguardano dettagli sia all’anteriore che al posteriore, che comunque non rivoluzionano l’impostazione della vettura ma la rendono comunque più accattivante. Nuovo il disegno della calandra e di entrambi i paraurti, nuovi anche i gruppi ottici della parte posteriore, che ora sono di serie full LED. Oltre a questo sono disponibili alcune nuove varianti per quanto concerne le tinte della carrozzeria, oltre che i cerchi in lega con nuovi disegni. All’interno vettura si notano nuove modanature decorative, distribuite sulle porte, sulla plancia e sulla consolle centrale, oltre ai nuovi rivestimenti per i sedili, ed una serie importante di cambiamenti che interessano la dotazione di tecnologia.

    Cambia anche il disegno del paraurti e dei gruppi ottici della Volkswagen Golf 2017
    Cambia anche il disegno del paraurti e dei gruppi ottici della Volkswagen Golf 2017

    Ampia come sempre la proposta di motorizzazioni della nuova Golf 2017 con propulsori a benzina, diesel, e metano. Saranno tutti dotati di maggiore potenza ma anche più ecologici e nello stesso tempo più efficienti, specialmente per gli allestimenti che prevedono come optional l’accoppiamento con il nuovo cambio DSG a 7 marce. Caratteristiche che si notano fin dalla motorizzazione d’accesso, da 1000 cc con turbo ed iniezione diretta a benzina che, con i suoi 85 cavalli, fa registrare un consumo medio nel ciclo combinato di 4,8 litri di carburante per 100 chilometri. La novità, tra i motori della Golf 2017, è rappresentata dal 1.5 liti TSI Evo, con architettura a 4 cilindri, sovralimentato ed in grado di fornire una potenza massima di 150 cavalli con il sistema variabile ACT per la gestione attiva dei cilindri. In seguito di questo motore sarà disponibile anche la versione “BlueMotion” con potenza di 130 cavalli. Sempre per quanto attiene la voce motori, la versione di accesso della Golf GTI avrà un motore con potenza di 230 cavalli. Per tutte le versioni e gli allestimenti, c’è la BlueMotion Technology che mette insieme il recupero dell’energia durante la frenata e il sistema start/stop.

    La Golf 2017 si distingue anche per modifiche alla tappezzeria e alle modanature
    La Golf 2017 si distingue anche per modifiche alla tappezzeria e alle modanature

    Per quanto riguarda il capitolo sicurezza e gli ausili alla guida, tutte le Golf equipaggiate con il DSG sono fornite del sistema assistenza alla guida in colonna, sviluppato dalla casa tedesca sulla base del Lane Assist e dell’ACC. Un sistema che durante gli incolonnamenti nel traffico ed anche nelle situazioni di traffico “stop & go”, rende più confortevole e più sicura la guida. Inoltre la nuova versione di un altro ausilio di sicurezza, il Front Assist, ha la capacità di rilevare, oltre ai veicoli, anche i pedoni, che dovessero muoversi trasversalmente rispetto al senso di marcia del veicolo. Una novità assoluta, per una berlina compatta, è il Trailer Assist che aiuta nelle manovre in retromarcia anche con il rimorchio, sia per parcheggiare che per entrare in un passo carrabile, che sarà effettuata in modo automatico premendo l’apposito pulsante, una volta posizionato il veicolo nel punto più idoneo.

    Ampia come sempre la proposta di motorizzazioni della nuova Volkswagen Golf 2017
    Ampia come sempre la proposta di motorizzazioni della nuova Golf 2017

    Il listino della nuova Golf prevede cinque allestimenti indicati dalle sigle Trendline, Business, Sport, Highline ed Executive abbinate a svariate motorizzazioni, con una eccellente dotazione di serie sin dalle versioni base. Per i modelli alimentati a benzina si parte da un prezzo base di 20.150 euro, con la 1.0 TSI 85 cv BMT in allestimento Trendline; per i modelli con alimentazione diesel 23.050 euro con la 1.6 TDI 90 cv BMT e 23.050 euro per alimentazione metano-benzina con la 1.4 TGI 110 cv BM, anche queste due in allestimento Trendline. Passando alla versione Variant i prezzi dell’entry level salgono di circa 1500 euro.

    Capitolo sicurezza e ausili alla guida molto esteso nella Volkswagen Golf 2017
    Capitolo sicurezza e ausili alla guida molto esteso nella Volkswagen Golf 2017

    1 commento

    Lascia un commento

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui