MotoGP: al Sachsenring Marquez torna a ruggire

La MotoGP torna sulla pista del Sachsenring per il GP di Germania, dispensando subito grandi emozioni. Nelle prime fasi di gara lottano accanitamente l’Aprilia di Aleix Espargaro e la Honda di Marc Marquez che si scambiano costantemente la prima posizione. A comandare la muta degli inseguitori sono le Ducati con Johann Zarco che precede Jack Miller, mentre Francesco Bagnaia è in seria difficoltà al pari di Franco Morbidelli con la Yamaha di Petronas SRT e Maverick Vinales con la Yamaha ufficiale. Di lì a poco, alla Prima Curva, collisione tra la Ktm Tech3 di Danilo Petrucci e la Honda del team LCR di Alex Marquez: la moto del ternano viene letteralmente “sollevata” da quella dell’iberico prima di arenarsi nella sabbia.

MotoGP-2021-Sachsenring-Oliveira
Meritatissima piazza d’onore per Miguel Oliveira (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Per contrasto, vola la Ktm di Miguel Oliveira che occupa il quinto posto davanti alla Yamaha ufficiale di Fabio Quartararo, debilitato da un incidente in prova, e all’altra Ktm ufficiale di Brad Binder. Al settimo giro Miller attacca Zarco e si porta in terza posizione, mentre Valentino Rossi approda al quattordicesimo posto e Lorenzo Savadori, con la seconda Aprilia molla la compagnia a causa di una scivolata. Colpo di scena alla settima tornata con alcune gocce di pioggia che cadono sul Sachsenring. Marc Marquez approfitta dell’impasse degli inseguitori per allungare mentre Aleix Espargaro viene passato prima da Miller e quindi da un bravissimo Oliveira. Per Espargaro i problemi non finiscono perché anche Zarco inizia a prendere le misure per attaccarlo.

MotoGP-2021-Sachsenring-Quartararo
Fabio Quartararo completa il podio e mantiene la testa del Campionato (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Non passa però molto tempo che Quartararo rompe gli indugi e sorpassa di prepotenza Zarco, mentre ai box vengono preparate le moto in “configurazione rain”. Oliveira intanto sorpassa Miller sul finire del decimo giro portandosi secondo. Dopo dodici giri Marquez continua a mantenere saldamente la leadership mentre alle sue spalle sono in sei a giocarsi la piazza d’onore. Si capisce ben presto che saranno Marc Marquez e Oliveira a contendersi il successo, con un’incredibile alternanza di best laps. Nel frattempo il campione in carica Joan Mir sale fino all’ottava piazza con la Suzuki Ecstar, mentre i problemi fisici di Alex Rins, fresco di operazione, lo relegano al dodicesimo posto. Oltre a Morbidelli e Vinales, in grave difficoltà anche Enea Bastianini e Luca Marini con le Ducati di Avintia.

MotoGP-2021-Sachsenring-Bagnaia
Strepitosa rimonta di Francesco Bagnaia quinto al traguardo (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Mentre Marc Marquez si cimenta in qualche “lungo” Quartararo supera Aleix Espargaro e passa al quarto posto. Binder inizia ad attaccare Zarco per poi superarlo alla diciannovesima tornata. Oliveira dimezza lo svantaggio su Marquez mentre Bagnaia rientra nella Top Ten passando la Honda ufficiale di Pol Espargaro. In vetta prosegue la progressione di Quartararo che supera anche Miller con un attacco di pura potenza alla Curva 12, entrando così in zona podio. Si difende Jorge Martin con la Ducati di Pramac Racing che, al ritorno dall’infortunio, occupa la nona posizione dietro a Mir. Di lì a poco però Bagnaia lo raggiunge e lo sorpassa tentando di ricongiungersi al gruppo principale.

MotoGP-2021-Sachsenring-Aleix-Espargaro
Aleix Espargaro dopo un ottimo sprint iniziale regala all’Aprilia il settimo posto (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

In testa Oliveira riduce giro dopo giro il divario nei confronti di Marquez, complice l’usura delle gomme dell’iberico. Binder intanto attacca Aleix Espargaro e si porta quarto, mentre Bagnaia spinge per riprendere Mir e il resto del gruppo di testa. Nel frattempo Marquez sbaglia di nuovo alla Curva 1 perdendo decimi preziosi su Oliveira. A sei giri dalla fine Bagnaia prosegue la rimonta passando anche Mir e prendendo nel mirino Zarco, che capitola all’ufficiale Ducati di li a poco. Ben presto l’attenzione generale viene calamitata dal duello per la vittoria tra Marquez e Oliveira, ma la lotta dura poco poiché il portoghese inizia a cedere nei confronti del pluricampione iberico. Quando mancano due giri al traguardo Bagnaia attacca con decisione Espargaro, che cede proprio all’inizio della tornata conclusiva.

MotoGP-2021-Sachsenring-Rossi
Valentino Rossi è quattordicesimo sotto la bandiera a scacchi (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Arriva l’ultimo giro e al box Honda si tira il fiato, poi la bandiera a scacchi saluta il ritorno alla vittoria del “Marcziano”. Per l’iberico è l’ottavo successo al Sachsenring e la fine di un incubo iniziato nello scorso luglio a Jerez de la Frontera, con il tremendo infortunio che lo ha costretto a dire subito addio al titolo, oltre che a un lungo stop costellato di operazioni e cure mediche. Oliveira e Quartararo completano il podio e il francese allunga in vetta su Zarco. Con il quarto posto Binder torna a buoni livelli di competitività, per la soddisfazione della squadra Ktm. Nel finale di gara grande progressione di Bagnaia che supera anche il compagno di team Miller e chiude così quinto, davanti all’australiano, ad Aleix Espargaro che porta l’Aprilia sempre più in alto, e Zarco.

MotoGP-2021-Sachsenring-Mir
Joan Mir è nono (Foto Claudia Cavalleri-Credit MotoGP.com)

Mir e Pol Espargaro completano la Top Ten dopo una gara senza particolare mordente. Poco da dire per il resto della pattuglia italiana, con il “Dottore” inchiodato al quattordicesimo posto davanti a Marini e Bastianini. I tre evidenziano i problemi della Ktm Tech3 di Iker Lecuona finito in extremis fuori dai punti. Un disastro la gara di Franco Morbidelli che termina al penultimo posto davanti ad un Vinales mai così fuori forma. Per la MotoGP che ha finalmente ritrovato il suo Marquez, non c’è tempo per riposare. Già nel prossimo weekend si correrà in Olanda, con il ritorno dopo un anno di sosta del Dutch TT sulla pista di Assen.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui