WSBK Thailandia, dominio incontrastato di Jonathan Rea

Redazione
Pubblicato il marzo 12, 2017, 8:30 pm
4mins

Il WSBK fa tappa in Thailandia e vede Jonathan Rea ancora protagonista assoluto. In sella alla ZX-10 R ufficiale, il portacolori Kawasaki domina comandando da bandiera a bandiera entrambe le manche, ripetendo l’ottima performance di Phillip Island. Nemmeno una bandiera rossa nella seconda gara rallenta l’andatura dell’inglese che ottiene due vittorie per distacco. Nella prima manche principale avversario di Rea è Chaz Davies con la Ducati Panigale R. Davies contiene gli assalti di Tom Sykes con la seconda Kawasaki e del nostro Marco Melandri con la Ducati Panigale R per ottenere un argento meritatissimo. Poco da fare per le Yamaha con Michael Van den Mark e Alex Lowes costretti ad accontentarsi del quinto e sesto posto.

Ottima prima manche di Chaz Davies con la Ducati Panigale R. Peggio la seconda con il sesto posto

Ottima prima manche di Chaz Davies con la Ducati Panigale R. Va peggio nella seconda con il sesto posto

Peggio ancora va alle Bmw con Jordi Torres settimo e Markus Reiterberger quattordicesimo alle spalle dell’Aprilia di Lorenzo Savadori. Grande sfortuna per Ayrton Badovini che è l’unico a cadere con la Kawasaki ZX-10 R di Grillini. Fuori dai punti il sammarinese Alex De Angelis con la Kawasaki curata da Pedercini e Riccardo Russo al manubrio della Yamaha di Guandalini. Nella seconda manche Savadori cade dopo pochi giri causando come detto l’esposizione della bandiera rossa. Questo non demoralizza Rea che allunga sugli avversari. Stavolta però è dominio Kawasaki con Sykes che si porta secondo davanti a Melandri, capace come in Australia di migliorarsi nella seconda gara.

Dopo un disastroso inizio c'è il riscatto nella seconda manche con il quinto posto per Jordi Torres

Dopo un disastroso inizio c’è il riscatto nella seconda manche con il quinto posto per Jordi Torres

Cade intanto Stefan Bradl con la Honda del team Red Bull, mentre Randy Krummenacher con la Kawasaki di Puccetti e Leon Camier, reduce con la MV Agusta da un ottavo posto in prima manche, sono obbligati al rientro ai box per problemi meccanici. Stavolta per Davies nulla va per il verso giusto, il portacolori Ducati finisce per soccombere ad un Alex Lowes in netta ripresa con la Yamaha ufficiale superstite ed alla Bmw di Torres chiudendo solamente sesto. L’inglese perde così punti preziosissimi in ottica campionato, il suo distacco nei confronti di Rea è ora di trenta lunghezze.

Escursione Thailandese tutto sommato positiva per Marco Melandri con la Ducati Panigale R

Escursione Thailandese tutto sommato positiva per Marco Melandri con la Ducati Panigale R

Incolore la gara di Nicky Hayden con la Honda CBR 1000 RR del team ufficiale Red Bull. Nono in prima manche, nella seconda l’ex-iridato della Moto GP si migliora di due posizioni ma il bilancio in queste prime quattro gare resta per lui deficitario. Lieve riscatto per i nostri portacolori nella gara conclusiva con De Angelis undicesimo davanti a Russo, mentre Badovini conclude quattordicesimo davanti alla superstite Aprilia RSV4 RF ufficiale di Eugene Laverty, l’irlandese pur chiudendo la classifica artiglia un punto dati i numerosi ritiri degli avversari. Il prossimo round del WSBK – Campionato del Mondo Superbike sarà ad Aragon la prima domenica di Aprile, e già in molti si interrogano se proseguirà in Spagna la fuga inarrestabile delle Kawasaki ufficiali.

Condividilo con:


Articoli simili:

Mondiale Supersport: Caricasulo secondo! Straordianaria piazza d'onore per Federico Caricasulo nella gara di apertura del Mondiale Supersport Quanto a spettacolo il Mondiale Supersport ha d...
WSBK: si naviga sul Lausitzring Il tempo inclemente ha condizionato non poco le gare della WSBK al Lausitzring Conclusa la lunga pausa estiva, il circus della WSBK, il massimo camp...
WSSP: il ritorno di Cluzel Jules Cluzel vince alla grande la tappa thailandese del WSSP. Tornare a vincere nel WSSP è fantastico, ma farlo in sella ad una Mv Agusta non ha pre...
WSBK: Aragon per piloti d’oltremanica Gara 1 nella tappa spagnola di WSBK è di Jonathan Rea Terzo appuntamento stagionale della WSBK e terza tripletta in entrambe le gare siglata dai pil...