WSBK Phillip Island, doppietta di Rea ma Ducati c’è

Redazione
Pubblicato il febbraio 26, 2017, 8:30 pm
4mins

Parte la stagione 2017 del WSBK –Campionato Mondiale Superbike– sull’ostico tracciato di Phillip Island e subito il Re fa capire che non sarà facile detronizzarlo. Jonathan Rea ottiene due belle vittorie al manubrio della Kawasaki ZX-10 R ufficiale riuscendo in entrambe le manche a contenere per un’inezia, ed a suon di sorpassi, l’offensiva del connazionale Chaz Davies sulla Ducati Panigale R ufficiale. Nella prima manche il divario è di soli quarantadue millesimi, nella seconda ancora inferiore: venticinque millesimi. Rea è il favorito d’obbligo per la conquista del titolo ma con queste premesse la squadra ufficiale Ducati può recitare un ruolo di primissimo piano. Nella prima manche la lotta per il terzo posto è particolarmente serrata e vede protagonisti Tom Sykes, con la seconda ZX-10 R ufficiale, Alex Lowes con la Yamaha YZF R1 ufficiale del Team Pata, Leon Camier con una MV Agusta 1000 F4 in continuo progresso e Xavi Forés, grande sorpresa dei recenti test pre-campionato con la Ducati Panigale R della Barni Racing. Camier e Fores finiscono per perdere terreno nelle battute finali mentre Sykes precede Lowes per appena trentadue millesimi sotto la bandiera a scacchi. Un peccato per Lowes che all’undicesimo giro era riuscito anche a portarsi in testa. Grossa delusione per la squadra ufficiale Honda con Nicky Hayden pilota meglio piazzato con il suo undicesimo posto sulla CBR 1000 RR. Peggio ancora va a Stefan Bradl che chiude appena quindicesimo davanti al migliore dei nostri portacolori, Riccardo Russo con la Yamaha YZF R1 del team Guandalini. Alle spalle del romano giunge Ayrton Badovini con la Kawasaki ZX-10 R del Grillini Racing Team. Non finiscono la gara per cadute Lorenzo Savadori con la Aprilia RSV4 RF, fuori dopo soli cinque giri, e soprattutto il migliore dei nostri portacolori Marco Melandri con la seconda Ducati Panigale R ufficiale. “Macio”, leader della corsa per un totale di sei giri nella prima parte di gara, è costretto al rientro ai box dopo esser finito a terra al quindicesimo giro.

Il podio di gara 1 della WSBK a Philip Island

Il podio di gara 1 della WSBK a Phillip Island

Nella seconda manche il romagnolo si riscatta nettamente. Al quindicesimo giro passa in testa e mantiene la leadership per cinque giri, poi cede al ritorno della coppia terribile Rea-Davies con il primo che mette a segno l’acuto vincente nella tornata conclusiva. Melandri completa il podio con merito, mentre in quarta posizione conclude Lowes che fino all’ultimo prova a rimanere alle calcagna del gruppo di testa. Continua il buon momento di forma di Fores che termina quinto davanti a Sykes. Solo ottavo posto per Leon Camier davanti alle Aprilia di Savadori e di Eugene Laverty che nelle prime battute di gara riesce anche ad occupare la prima posizione. Continua la delusione Honda con Hayden costretto ai box dopo una caduta dopo soli otto giri. Fuori gioco per incidente anche Russo, mentre Badovini viene appiedato da un guasto meccanico. Un quattordicesimo ed un undicesimo posto il bilancio di Alex De Angelis che scende in campo con la Kawasaki ZX-10 R del Team Pedercini.

L’arrivo al fotofinish di gara 2 della WSBK tra Jonathan Rea e Chaz Davies

Classifica di Gara 1

Risultati gara1

Classifica di Gara 2

Risultati gara2

Classifica di Campionato

WSBK-Philip-Island-Campionato

Condividilo con:


Articoli simili:

WSBK: Tom Sykes profeta in patria Clamorosa doppietta di Tom Sykes nella tappa WSBK di Donington Schiacciante supremazia delle Kawasaki ZX-10R ufficiali a Donington, in occasione d...
Replica di Savadori e Faccani in Superstock Il podio della Coppa FIM Superstock 1000 Replicano entrambi ai successi ottenuti nel precedente impegno del Misano World Circuit, cogliendo la vitto...
CIV prove generali Una partenza della Supersport nel CIV 2015 (Foto Giuseppe Ferri) Ci siamo quasi. Da venerdì al Misano World Circuit prende il via la stagione 2016 d...
WSBK: ad Assen è voce grossa di Rea Jonathan Rea Qualcosa di nuovo, a ben vedere c’è in occasione del quarto impegno stagionale del WSBK, Mondiale Superbike. Si chiama Michael Van Der ...

Una risposta a: WSBK Phillip Island, doppietta di Rea ma Ducati c’è