Trofeo Abarth: invasione scandinava

Redazione
Pubblicato il luglio 12, 2015, 8:15 pm
3mins
Lo start al Mugello del Trofeo Abarth Selenia Europa (Photo4)

Lo start al Mugello del Trofeo Abarth Selenia Europa (Photo4)

Piloti scandinavi sugli scudi nella tappa del Mugello del Trofeo Abarth Selenia Europa e Italia. Ad aggiudicarsi le due frazioni sui saliscendi del circuito toscano sono infatti lo svedese Niklas Lilja ed il finlandese Juuso Pajuranta, con gli italiani che si accontentano di completare i due podi. Avvincente gara 1 con continui sorpassi e controsorpassi sia per la leadership che per le altre posizioni di testa. Al via Lilja parte bene dalla pole andando al comando, ed altrettanto bene scatta Luca Anselmi che con un bel guizzo supera Maurizio Campani, passato anche da Eric Scalvini. Nella seconda tornata tuttavia Campani riesce a recuperare una posizione avendo la meglio su Scalvini il quale poco dopo entra in contatto con Pajuranta e finisce in testa coda, riuscendo comunque a proseguire, mentre il finlandese viene penalizzato con un drive through. Anche al comando la situazione si accende quando Anselmi opera il sorpasso su Lilja che non ci sta ed in poche tornate sopravanza nuovamente l’italiano. Il duello si conclude sotto alla bandiera a scacchi con Lilja che precede di 0”788 Anselmi e Campani a completare il podio davanti a Cosimo Barberini e Scalvini, autore di una grande rimonta dopo il testacoda.

Il podio di gara 2 (Photo4)

Il podio di gara 2 (Photo4)

Tra le Abarth 500 Assetto Corse il successo arride invece a Franco Cimarelli che nel finale sopravanza Joakim Darbom e Robin Appelqvist. In gara 2 arriva la prima vittoria assoluta al volante delle Abarth 695 Assetto Corse Evoluzione per Juuso Pajuranta. Il diciannovenne, in virtù della griglia invertita rispetto all’ordine di arrivo di gara 1, scatta dalla pole e mantiene le redini della corsa al via, tenendo dietro Scalvini, mentre nella bagarre iniziale si registrano i testacoda di Rodrigues e Barberini ed il ritiro di Lilja, coinvolto nella carambola. A metà gara sono in quattro a contendersi le prime posizioni raccolti in una manciata di secondi, con Pajuranta seguito da Campani, Scalvini ed Anselmi. Un contatto tra il battistrada e Campani favorisce Scalvini che scavalca il connazionale e sale al secondo posto, mentre il finlandese mantiene la leadership, cosa che riuscirà a fare fino al termine della gara. Un ultimo sussulto nella tornata conclusiva quando Anselmi sorprende Campani e gli soffia la terza piazza del podio costringendolo alla quarta moneta. Tra le Abarth 500 Assetto Corse, Joakim Darbom precede Robin Appelqvist e Matteo Arrigosi.

Condividilo con:


Articoli simili:

Porsche Carrera Cup: Drudi risponde a Ledogar Mattia Drudi (Foto Alex Galli) L'agguerrita Porsche Carrera Cup Italia arriva all’Autodromo di Vallelunga iniziando un periodo abbastanza intenso co...
Trofeo Abarth apre nel segno di Lilja e Scalvini Niklas Lilja vince gara 1 del Trofeo Abarth (Photo4) Riparte a Monza il cammino del Trofeo Abarth ospitando sia i piloti della serie italiana sia i ...
TCR Italy, a Misano prima Baldan e poi Scalvini Il secondo weekend stagionale del Campionato Italiano TCR Italy vede come grandi protagonisti Nico Baldan ed Eric Scalvini. Il rodigino fa sua la prim...
Campionato Italiano GT, al Mugello insieme per un ... Giro di boa stagionale per il Campionato Italiano GT che al Mugello mette in campo due sole gare, riunendo in un’unica griglia tutte e cinque le class...