TCR Italy, Baldan vince al Mugello e supera Scalvini

Redazione
Pubblicato il luglio 16, 2017, 8:30 pm
7mins

Nonostante la griglia di partenza continui a non brillare a livello numerico, anche a causa di sgradevoli concomitanze, il TCR Italy Touring Car Championship continua a regalare emozioni e colpi di scena. All’Autodromo del Mugello inizia la seconda metà della stagione e già nella prima gara le emozioni non mancano. A cominciare dal pericoloso testacoda dell’inglese Finlay Crocker che non manca mai all’appuntamento toscano con la sua Honda Civic. Crocker riparte in fondo al gruppo tentando una difficilissima rimonta, mentre al comando passa l’Opel Astra di Kevin Giacon.

Il podio TCT di gara 1 con Raimondo Ricci, Alberto Sabbatini e Andrea Farina

Il podio TCT di gara 1 con Raimondo Ricci, Alberto Sabbatini e Andrea Farina

Reduce da un duplice impegno a Monza sia nel TCR che nella Coppa Italia, il veneto è in stato di grazia e contiene bene gli assalti della Honda Civic del leader di campionato Eric Scalvini. Alle loro spalle ringhiano bene le Audi RS3 con Plamen Kralev che precede l’idolo locale Max Mugelli. Ci si aspetta un errore di Kralev ma il bulgaro, che partecipa anche all’ETCC, per una volta non si rende protagonista di eccessi d’agonismo. Dietro le potenti vetture di Ingolstadt si mette in mostra Nico Baldan con la Seat Leon TCR, che contiene facilmente la Volkswagen Golf GTI di Massimiliano Gagliano, anche in questo weekend iperattivo essendo impegnato anche nella Leon Cup.

Sempre nella top five Max Mugelli con l'Audi RS3

Sempre nella top five Max Mugelli con l’Audi RS3

Alle spalle di Gagliano si registra il ritorno di Felice Tedeschi. Pilota di lungo corso negli anni d’oro del Superturismo, Tedeschi guida al meglio la sua Honda Civic TCR fornita dalla MM Motorsport. Tra le tre Peugeot 308 TCT la migliore è quella di Raimondo Ricci stabilmente collocato nella top ten. Nulla va bene alle Seat Leon TCR della BF con Daniele Verrocchio che dopo un buon avvio retrocede fino al nono posto; e Vincenzo Montalbano viene tradito dallo sgonfiamento della gomma anteriore sinistra dapprima precipitando in classifica e poi venendo costretto al ritiro.

Felice Tedeschi ben si destreggia con la Honda Civic TCR targata MM Motorsport

Felice Tedeschi ben si destreggia con la Honda Civic TCR targata MM Motorsport

Stessa sorte tocca a Crocker che dopo qualche sorpasso vede la gomma anteriore sinistra dechapparsi e torna ai box senza più uscirne. Colpo di scena nel finale con Scalvini che rompe il motore subito dopo il Correntaio e seminando olio sul manto d’asfalto. I concorrenti immediatamente a seguire faticano a mantenere il controllo dei mezzi e, visto il poco tempo rimasto, si decide di evitare rischi dando la bandiera rossa. Così Scalvini salva il secondo posto dietro un grande Giacon, finalmente vincente dopo la sfortuna patita a Misano e Monza. Terzo Kralev su Mugelli e Baldan. Tra le TCT secondo posto per Alberto Sabbatini davanti ad Andrea Farina in un monologo delle 308.

 

Pericoloso testacoda dell’inglese Finlay Crocker con la sua Honda Civic

Pericoloso testacoda dell’inglese Finlay Crocker con la sua Honda Civic

Nella seconda manche si registra il forfait per motivi di salute di Massimo Arduini, che doveva subentrare a Sabbatini. Scalvini riesce a partire dopo che i meccanici della MM Motorsport riescono a sostituire il propulsore nell’intervallo tra una manche e l’altra. Già nel primo giro Alessandro Thellung, subentrato a Verrocchio, e Crocker restano vittima di testacoda. Gli altri concorrenti riescono fortunatamente a schivarli, ma sia la Leon della BF sia la Civic dell’inglese restano insabbiate. Entra quindi la Safety Car per permettere ai commissari di rimuovere la Seat e quindi rimettere in gara Crocker, sia pure con un giro di distacco.

Weekend iperattivo per Massimiliano Gagliano impegnato anche nella Leon Cup

Weekend iperattivo per Massimiliano Gagliano impegnato anche nella Leon Cup

Al nuovo via si registra la progressione di un nuovo protagonista della serie: è il fiorentino Cosimo Barberini, leader del Trofeo Abarth e reduce da un’altra bella performance a Vallelunga. Subentrato a Massimiliano Chini sulla Seat Leon della NOS Racing, Barberini guadagna terreno passando prima Scalvini, poi Tedeschi e quindi Gagliano. Scalvini, alle prese con un motore di scorta tutt’altro che competitivo, arranca nelle retrovie mentre Baldan ha facilmente la meglio su Giacon e Kralev, che mantengono rispettivamente il secondo ed il terzo posto fino alla bandiera a scacchi.

Lo start di gara 2 del TCR Italy Touring Car Championship all’Autodromo del Mugello

Lo start di gara 2 del TCR Italy Touring Car Championship all’Autodromo del Mugello

Nel post-gara però Kralev riceve una penalizzazione che lo relega nono, davanti alla Seat Leon TCR del bravo Daniele Cappellari. Mugelli eredita il terzo posto davanti a Giuseppe Montalbano ed un fortissimo Barberini, ora atteso ad ulteriori impegni con la Leon della NOS Racing. Sesto Emanuele Alborghetti subentrato a Felice Tedeschi ed un po’ sfiancato dopo avere coordinato il lavoro dei meccanici per rimettere in corsa Scalvini. Settimo Gagliano davanti a Scalvini che si morde le dita per questo weekend così sfortunato. Con la vittoria in gara due infatti Baldan passa in testa alla classifica di campionato con un vantaggio di cinque punti sul pilota Honda e tre doppie gare da disputare: Imola, Vallelunga e Monza.

Ottima progressione del fiorentino Cosimo Barberini sulla Seat Leon della NOS Racing

Ottima progressione del fiorentino Cosimo Barberini sulla Seat Leon della NOS Racing

Tra le TCT ancora vittoria per Ricci con ampio margine su Gianluca Mauriello. Tra le due 308 si piazza la Civic TCR dell’attivissimo Andrea Mosca, subentrato a Gian Maria Gabbiani che aveva disputato la prima gara con un occhio irritato dopo una uscita nella ghiaia in prova. Il TCR ora compie la pausa estiva ma la seconda domenica di Settembre ad Imola lo scontro al vertice si riaccenderà più feroce che mai, forse con qualche nuovo protagonista pronto a dire la sua.

Condividilo con:


Articoli simili:

Coppa Italia: a Magione Montali inarrestabile La partenza della Prima Divsione (Actualfoto) Torna in scena all’Autodromo dell’Umbria dopo alcuni anni di assenza la Coppa Italia, organizzata da...
Trofeo Abarth: Cosimo Barberini svetta a Roma Cosimo Barberini vincitore assoluto del weekend romano del Trofeo Abarth Approda all’Autodromo di Vallelunga il Trofeo Abarth Selenia e fin da gara ...
Coppa Italia: si inizia con due doppiette Alessandro Mazzolini fa bottino pieno in Prima Divisione Debutto stagionale per la Coppa Italia del Gruppo Peroni Race all’Autodromo di Imola. Sul...
EuroV8 Series: Sini e poi Audissea Il podio di gara 1 della EuroV8 Series a Valellunga Ricco di spettacolo e colpi di scena il secondo evento stagionale della Euro V8 Series in quel...