TCR Endurance, agli Altoè la gara d’esordio di Monza

Redazione
Pubblicato il Aprile 06, 2019, 8:30 pm
5mins

L’Autodromo Nazionale di Monza tiene a battesimo il nuovo Campionato Italiano TCR Endurance che schiera al via ben ventuno vetture. La pole position la conquistano Rinaldo “Dindo” Capello e Nicola Guida con l’Audi RS3 LMS della Scuderia del Girasole, vincendo la “sfida”, ovvero una gara sprint di dieci minuti la cui classifica determina lo schieramento di partenza. Al via della gara vera e propria lunga due ore c’è subito la sorpresa di Carlotta Fedeli che con la Cupra TCR della Scuderia del Girasole si porta al comando sorprendendo Capello. Si tratta di un fuoco di paglia e dopo poche curve l’astigiano è di nuovo in testa. Al secondo giro nuovo colpo di scena con Giovanni Altoè che con la Cupra TCR della Scuderia del Girasole scavalca Capello alla Prima Variante.

All’Audi RS3 LMS di Dindo Capello e Nicola Guida la piazza d'onore

All’Audi RS3 LMS di Dindo Capello e Nicola Guida la piazza d’onore

Il piemontese però impone la sua classe e alla quarta tornata si riappropria del maltolto, mentre nelle retrovie la bagarre è apertissima. Raffaele Gurrieri, in bagarre con il pugliese Massimiliano Pezzuto, danneggia il radiatore della sua Volkswagen Golf GTI ed è costretto ai box per le dovute riparazioni. Fuori gioco anche la Golf GTI del romano Lorenzo Nicoli. La prima ora di gara trascorre senza storia nelle prime posizioni con Capello saldamente al comando fino alle soste ai box obbligatorie. Il piemontese lascia il volante della sua Audi al giovane Nicola Guida mentre Giovanni Altoè lascia il posto ad Alessandro Altoè. Dopo un’ottima rimonta durata tutta la prima parte di gara, precipita in classifica per noie all’impianto frenante la seconda Audi RS3 LMS di Sandro Pelatti e Gabriele Volpato, forse danneggiata dalla toccata riportata nella “sfida”.

Carlotta Fedeli e Cosimo Barberini con la Cupra TCR completano il podio della prima gara del TCR Endurance

Carlotta Fedeli e Cosimo Barberini con la Cupra TCR completano il podio della prima gara del TCR Endurance

Dopo le soste ai box obbligatorie, emerge anche Giacomo Barri subentrato ad Ermanno Dionisio sull’Audi RS3 LMS della romagnola BF Motorsport. L’ex-protagonista del Campionato Italiano Gran Turismo si porta secondo davanti a Cosimo Barberini intanto subentrato a Carlotta Fedeli. Si effettua quindi la seconda serie di pit-stop obbligatori e Capello, ripreso il volante dell’Audi da Guida, si lancia in una furibonda rimonta per rientrare in zona podio. Barri, complici alcuni problemi alla sua RS3 LMS, perde terreno e scende fino al sesto posto che poi deterrà fin sotto la bandiera a scacchi. Al comando gli Altoè sono imprendibili e si involano verso un successo meritato.

Trofei al cielo sul podio della gara d'esordio del TCR Endurance a Monza

Trofei al cielo sul podio della gara d’esordio del TCR Endurance a Monza

Capello è secondo e conferma di essere ancora in un ottimo stato di forma nonostante da diversi anni non corra più su base regolare. Per Carlotta Fedeli e Cosimo Barberini bel terzo posto anche se proprio sul finale di gara cedono al ritorno di Dindo Capello. Al quarto posto brillante gara di Roberto Russo che con la Cupra TCR della BD Racing risale deciso negli ultimi minuti e per soli cinque secondi fallisce l’assalto al bronzo. Bella anche la rimonta di Nicola e Guido Sciaguato con un’altra Cupra TCR della BD Racing, per loro quinto posto finale davanti all’Audi di Dionisio e Barri. Settima posizione per Andrea Mabellini e Michele Imberti con la Volkswagen Golf GTI della Elite. Precedono gli ottimi leccesi Massimiliano e Nicolò Pezzuto con una Golf GTI della NOS Racing.

Settima posizione per Andrea Mabellini e Michele Imberti con la Volkswagen Golf GTI TCR

Settima posizione per Andrea Mabellini e Michele Imberti con la Volkswagen Golf GTI TCR

A completare la Top Ten troviamo l’Audi di Volpato e Pelatti autore di un furibondo recupero nelle ultime fasi di gara, e la Cupra TCR di Daniele Verrocchio e Riccardo Ruberti. Ai piedi della Top Ten l’insolito equipaggio formato dal “gentleman driver” Alessandro Berton e dall’esperto Roberto Sigala con la seconda Volkswagen Golf GTI della Elite. Delusione per Giammaria Gabbiani ed Andrea Larini con la Golf della Pit Lane Competizioni, sono solo quindicesimi dopo una gara incolore. Su ventuno auto al via, diciannove entrano in classifica a conferma della grande affidabilità delle vetture TCR DSG. Dopo un mese di riposo si torna in scena a Vallelunga dal 3 al 5 Maggio per la seconda prova stagionale.

Condividilo con: