Porsche Carrera Cup, Rovera re nella bagarre a Misano

Redazione
Pubblicato il giugno 17, 2018, 8:30 pm
5mins

Dopo l’incidente ed il conseguente doppio zero di Monza, Alessio Rovera si rimette in marcia per la conquista del secondo titolo consecutivo della Porsche Carrera Cup Italia. La prima manche di Misano Adriatico è un trionfo per la Tsunami RT con Rovera primo e Tommaso Mosca ottimo secondo. Quattro decimi separano i due compagni di team che impongono la loro legge agli avversari, capeggiati da Enrico Fulgenzi desideroso di rivalsa dopo l’amaro ricordo della Brianza.

Start di gara 1 della Porsche Carrera Cup Italia: al comando Alessio Rovera

Start di gara 1 della Porsche Carrera Cup Italia: al comando Alessio Rovera

Lo jesino chiude terzo davanti a Simone Iaquinta, ma il calabrese di Ombra Racing subisce l’ennesima penalizzazione di cinque secondi e quindi è Gianmarco Quaresmini a passare in quarta posizione davanti a Simone Pellegrinelli. Iaquinta è sesto, con molta rabbia. La Tsunami, oltre a fare bottino pieno nella classifica assoluta, intasca il successo pure in Michelin Cup con Alex De Giacomi che batte il canadese Bashar Mardini e Marco Cassarà. De Giacomi beneficia delle penalità inflitte a Diego Bertonelli e Daniele Cazzaniga per guadagnare un bel nono posto assoluto. Nella Silver Cup vittoria per “Giagua”, davanti a Gianluigi Piccioli e Gian Luca Pellegrini.

Podio gara 1 Michelin Cup

Podio gara 1 Michelin Cup

Nella seconda manche non si schiera la vettura di Stefano Stefanelli e la vittoria se la giocano Mosca e Rovera, ma alle loro spalle capita davvero di tutto. Dopo una prima neutralizzazione dovuta alla rimozione della Porsche di Marco Cassarà, insabbiatasi dopo un contatto con Federico Reggiani, Riccardo Cazzaniga tocca fortuitamente Giovanni Berton e lo spedisce nella ghiaia. La Porsche tocca anche le barriere col posteriore, ma riesce a riprendere la pista. Poco dopo Quaresmini e Pellegrinelli entrano in collisione alla Quercia.

Podio gara 1 Silver

Podio gara 1 Silver

Quaresmini ha la peggio ritrovandosi con la ruota anteriore destra storta, per lui non rimane che parcheggiare la vettura in sicurezza e ritirarsi. Intanto Simone Iaquinta viene squalificato e deve tornare ai box avendo scontato un Drive Through durante la fase di neutralizzazione, cosa vietata dal regolamento del campionato. Dopo una seconda fase di Safety Car la corsa riprende con Rovera, Mosca e Fulgenzi in lotta furiosa per la vittoria. Alla fine sul campo la spunta lo jesino della Ghinzani Arco davanti a Mosca, ma su di loro si abbatte una penalità di cinque secondi per mancato rispetto dei limiti della pista in un attacco portato ai danni di Quaresmini.

Domenica da dimenticare per Simone Iaquinta che vanifica la pole con una squalifica

Domenica da dimenticare per Simone Iaquinta che vanifica la pole con una squalifica

Fulgenzi e Mosca a questo punto sarebbero retrocessi al sesto e settimo posto, ma il marchigiano non si presenta alle operazioni di peso e viene quindi definitivamente escluso dall’ordine di arrivo. Lascia così la possibilità di godere della sesta piazza a Mosca. Identica sorte tocca a Reggiani per via della toccata con Cassarà. Rovera ottiene a mani basse la vittoria e riguadagna terreno importante sugli avversari. A completare il podio assoluto sono Diego Bertonelli e Daniele Cazzaniga, mentre Riccardo Cazzaniga è quarto davanti a Luca Segù. L’ex-pilota della serie Mitjet si riscatta dopo il ritiro patito nella prima manche.

Successo tra le vetture Silver Cup in gara 2 per Alfredo De Matteo

Successo tra le vetture Silver Cup in gara 2 per Alfredo De Matteo

La Tsunami, oltre a festeggiare nuovamente con Rovera, esulta per la doppietta di De Giacomi in Michelin Cup. Anche stavolta però Mardini finisce alle spalle del lombardo contenendo i danni in classifica di classe. Terzo posto tra i piloti Michelin per Niccolò Mercatali. Il fiorentino precede in classifica assoluta Giovanni Berton riuscito, nonostante l’alettone danneggiato dal testacoda e dall’urto con le barriere, a chiudere decimo. Tra le vetture Silver Cup successo per Alfredo De Matteo, ex-protagonista della Renault Clio Cup e subito a suo agio con la Porsche. Battuti Vincenzo Montalbano e Gianluca Pellegrini. La prossima gara della Porsche Carrera Cup sarà al Mugello il prossimo 15 Luglio.

Condividilo con:


Articoli simili:

Super GT Cup: Huracan protagoniste a Imola Matteo Desideri e Pietro Negra vincitori a Imola nella Super GT Cup Secondo round stagionale a Imola per il Campionato Italiano Super GT Cup che da ...
Campionato Italiano GT, avvio con Ferrari in grand... Parte la stagione del Campionato Italiano GT e della divisione Super GT3-GT3 all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Anche in questa stagione si c...
F4: lo spettacolo continua a Imola L’argentino Marcos Siebert s'impone nella prima gara della F4 a Imola Anche all’Autodromo di Imola la Italian F4 Championship offre tre gare piene z...
Mini Challenge, a Misano tra i crash spuntano Rang... Il Mini Challenge fa tappa a Misano Adriatico per il secondo evento stagionale con due gare estremamente combattute e spettacolari. La prima manche re...