Nuova Kia Stonic, il nuovo volto dell’urban crossover

Redazione
Pubblicato il giugno 08, 2017, 8:30 pm
2mins

Grande attesa sul mercato automobilistico europeo per l’imminente commercializzazione del nuovo urban crossover Kia Stonic. La casa asiatica porta al debutto un modello pensato espressamente per le strade del Vecchio Continente. Sarà l’arma in più della Kia per affrontare il mercato dei crossover compatti che conquista anno dopo anno fette sempre più cospicue. Ancora pochi mesi separano l’arrivo della Kia Stonic nei concessionari: sarà immessa sul mercato a partire dalla seconda metà del 2017. Arriverà poco prima il revealing del modello che si preannuncia un connubio perfetto tra stile e praticità, spazio e dinamismo.

La nuova Kia Stonic è concepita per essere moderna, sportiva ed audace grazie ad un formato dinamico e sorprendente

La nuova Kia Stonic è concepita per essere moderna, sportiva ed audace grazie ad un formato dinamico e sorprendente

La nuova Kia Stonic è concepita per essere moderna, sportiva ed audace grazie ad un formato dinamico e sorprendente. Il nome è già sintomo di questa commistione, essendo una fusione tra i termini “Speedy” e “Tonic”: suggerisce agilità, freschezza ed appeal, valori identificativi del nuovo mezzo. Il design si preannuncia estremamente accattivante, le linee della carrozzeria saranno scolpite con gruppi ottici imponenti. Le dimensioni saranno ideali per il traffico cittadino, ma permetteranno di raggiungere anche performance ragguardevoli e dinamismo sulle strade più tortuose.

Le dimensioni della nuova Kia Stonic saranno ideali per il traffico cittadino

Le dimensioni della nuova Kia Stonic saranno ideali per il traffico cittadino

Gli interni sono stati concepiti come un mix ideale tra comfort ed ergonomia per assicurare uno spazio il più possibile flessibile a tutti gli occupanti. Particolare attesa per l’introduzione della Human Machine Interface che permetterà allo Stonic di raggiungere le vette migliori in fatto di connettività. Per concludere, lo Stonic si propone quale modello ideale perché i guidatori possano passare “tempo di qualità” al volante.

Condividilo con: