Mini Challenge, a Misano svettano Sandrucci e Santamaria

Mentre sulla riviera romagnola si comincia a respirare un clima vacanziero, il Mini Challenge Italia tiene impegnati i propri piloti nel terzo round stagionale sull’impegnativo tracciato del Misano World Circuit. Nella prima gara del weekend ad aggiudicarsi la vittoria, tornando così in testa alla classifica di campionato, è stato uno dei protagonisti della gara di apertura Campionato a Imola Gustavo Sandrucci (Cascioli by Melatini Racing), bravo a passare Roberto Gentili nelle prime, concitate, fasi di gara e a mantenere la leadership fino alla bandiera a scacchi. Assieme a lui, sul podio del circuito romagnolo, Roberto Gentili (M.Car by AC Racing Technology) e Luca Rangoni (Turbosport & Autoclub by AC Racing Technology), sempre tra i più agguerriti in gara. Fuori dai giochi, ad una manciata di giri dal termine, l’ex leader di classifica, Gabriele Torelli (Mini Milano by Progetto E20) che ha accusato problemi di freni sulla sua Mini John Cooper Works Challenge Pro. Ai piedi del podio Alessio Alcidi (Mini Roma by CAAL Racing) che ha preceduto l’ottimo Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.), sempre tra i protagonisti della serie, in evidenza anche nella precedente escursione sul circuito di Le Castellet.

Podio di gara 1 del Mini Challenge Italia a Misano
Podio di gara 1 del Mini Challenge Italia a Misano

In sesta piazza ha chiuso Gabriele Giorgi (Autoeur by Progetto E20) che, dopo essere stato coinvolto in un contatto, nelle prime fasi di gara, è riuscito a rimontare posizione dopo posizione scalando la classifica. A chiudere la top 10 della prima gara Paolo Silvestrini, Paolo Petriccione, Alessio Campoli e il guest driver di Mini Italia, Davide Valsecchi, attardato a causa di qualche contatto di troppo. Tra le MIini John Cooper Works Challenge Lite vittoria per Marco Santamaria (A.D. Motor by CAAL Racing) bravo ad approfittare degli errori dei suoi diretti avversari e a portare a termine una gara tutt’altro che semplice. Alle sue spalle Andrea Tronconi (Nanni Nember by Scuderia Angelo Caffi) e Andrea Bruno D’Angelo (Car Point by AB Corse). Podio sfiorato per la vettura stampa di Mini Italia con Mario Cornicchia che ha chiuso davanti ad Alessandro Suerzi Stefanin (Autostar Group by Team Suerzi) e a Thomas Krasonis (Fimauto by V. Team Project).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui