Ferrari Challenge Europa, emozioni in un giorno di festa

Redazione
Pubblicato il marzo 31, 2018, 4:49 pm
4mins

Weekend di festa per il settore sportivo Ferrari. Oltre alla vittoria di Sebastian Vettel in Australia ed al terzo posto di Kimi Raikkonen, altre soddisfazioni giungono dalla pista del Mugello con l’apertura del Ferrari Challenge Europa. Massiccio l’afflusso di pubblico nel weekend toscano, con la presenza di diecimila spettatori ed anche di alcune personalità come il sindaco di Firenze Dario Nardella. Già il Sabato diverse emozioni giungono dalle prime manche del Trofeo Pirelli e Coppa Shell. Nel primo si registra una lotta da bandiera a bandiera per la vittoria che coinvolge Nicklas Nielsen e Bjorn Grossman. Alla fine Nielsen ha l’allungo vincente e la spunta su Grossman per due secondi. Non meno agguerrita la contesa per il gradino più basso del podio che coinvolge il francese Henry Hassid, Jens Liebhauser ed il nostro Alessandro Vezzoni.

Il folto gruppo dei piloti partecipanti al Ferrari Challenge Europa

Il folto gruppo dei piloti partecipanti al Ferrari Challenge Europa

Il transalpino della scuderia intitolata a Charles Pozzi ha la meglio sotto la bandiera a scacchi. Tra gli AM successo per Chris Froggatt nonostante la strenua resistenza di Jan Danis. Inutile il tentativo del ceco di sopravanzare Froggatt alla San Donato. Podio di classe completato da Martin Nelson davanti a Christian Overgaard. La prima manche della Coppa Shell registra una collisione alla terza curva tra Manuela Gostner e Christophe Hurni, che danneggia quest’ultimo ed anche la poleman della categoria AM Agata Smola, costretta ad una divagazione fuori pista per evitare un’ulteriore collisione. Intanto Erich Prinoth, veterano della categoria e da sempre fedelissimo alla Ineco, passa in vetta davanti all’americano Jean-Claude Saada. Terzo si installa Thomas Gostner e le posizioni resteranno immutate fino alla bandiera a scacchi malgrado una neutralizzazione per un incidente tra concorrenti della classe AM.

Il podio di gara 1 del Trofeo Pirelli

Il podio di gara 1 del Trofeo Pirelli

In questa divisione successo per Ingvar Mattson ai danni del nostro Giuseppe Ramelli, reduce da alcune stagioni nella Coppa Italia GT. Terzo posto per il turco Murat Cuhadaroglu, costretto a cambiare la propria vettura dopo un sinistro in prova e brillantemente risalito dal fondo. La Domenica viene subito allietata dalla notizia del successo di Vettel con le immagini del podio australiano trasmesse nella gremita Hospitality Ferrari Challenge e sui maxischermi della pista toscana. Dopo la festa il programma agonistico riprende con la seconda gara del Trofeo Pirelli. Anche stavolta la classifica assoluta se la giuocano Nielsen e Grossman con il primo ancora una volta vincente. Bagarre serrata per il terzo posto con Sam Smeeth protagonista di un paio di toccate con Vezzoni e quindi con Enzo Potolicchio. Inevitabile la penalizzazione con un Drive Through per Smeeth, Vezzoni conquista così la terza posizione ai danni di Jens Liebhauser.

Lo start della Coppa Shell nel Ferrari Challenge Europa

Lo start della Coppa Shell nel Ferrari Challenge Europa

Danis si prende la sua rivincita tra gli AM sconfiggendo Froggatt e Nelson. In Coppa Shell, Manuela Gostner è perfetta a metà, parte bene e rimane in testa respingendo prima Saada e poi Prinoth. Poi un errore al decimo giro la elimina dai giochi regalando il successo a Prinoth su Saada e Thomas Gostner. Tra gli AM successo senza pecche per Cuhadaroglu davanti ad Agi Smolka. L’Italia gioisce con Giuseppe Ramelli a completare il podio di categoria. Il Ferrari Challenge Europa tornerà in scena l’ultima domenica di Aprile sulla pista di Silverstone.

Condividilo con:


Lascia un commento

  • (non verrà pubblicata)