Faggioli fa undici alla Coppa Paolino Teodori

Redazione
Pubblicato il Giugno 26, 2016, 8:30 pm
5mins
Simone Faggioli vincitore della Coppa Paolino Teodori (Foto Claudio Ricciotti)

Simone Faggioli vincitore della Coppa Paolino Teodori (Foto Claudio Ricciotti)

Undicesimo successo in carriera per Simone Faggioli alla Coppa Paolino Teodori corsa ad Ascoli Piceno. La gara, valida per il CIVM e il Campionato Europeo della Montagna, vive sul confronto tra il fiorentino con la Norma M20 FC Zytek e il trentino Christian Merli con la Osella FA 30 Evo RPE.

Christian Merli (Foto Claudio Ricciotti)

A Christian Merli la piazza d’onore (Foto Claudio Ricciotti)

Alla fine la spunta Faggioli, ma per soli quattro secondi e sessantanove centesimi. Alla sfida tenta di aggiungersi anche il cosentino Domenico Scola jr all’esordio con la Osella FA 30 Zytek. Nonostante una rapida adattabilità al mezzo il calabro si deve accontentare del terzo gradino del podio staccato di sei secondi e sessantaquattro centesimi.

Domenico Scola jr (Foto Claudio Ricciotti)

Domenico Scola jr completa il podio dell’assoluta (Foto Claudio Ricciotti)

Quarta posizione per Omar Magliona con la Norma M20 FC Zytek, con discreto vantaggio sulla Osella Fa 30 Zytek del bresciano Paride Macario e la Osella Pa 2000 Honda di Domenico CubedaMichele Fattorini, l’anno scorso terzo con la Osella Pa 2000 Evo Honda, quest’anno non riesce a ripetersi ed è solo settimo precedendo entrambi i Conticelli.

Marco Iacoangeli vincente in E1 Italia con la Bmw 320i (Foto Claudio Ricciotti)

Marco Iacoangeli vincente in E1 Italia con la Bmw 320i (Foto Claudio Ricciotti)

Francesco chiude ottavo con la Osella Pa 2000 Honda, Vincenzo nono con la Osella Pa 30 Zytek. A chiudere la top ten è il migliore dei piloti su monoposto, l’immortale Franco Cinelli con la Lola B99/50 Evo a motore Judd. Dura la lotta in tutte le altre categorie, con una tripletta delle Osella Pa21s Evo Honda tra le CN e Luca Ligato vincente davanti ad Achille Lombardi e Rosario Iaquinta.

Marco Gramenzi brilla in E2 SH con l'Alfa Romeo 155 ITC (Foto Claudio Ricciotti)

Marco Gramenzi brilla in E2 SH con l’Alfa Romeo 155 ITC (Foto Claudio Ricciotti)

Marco Iacoangeli è vincente in E1 Italia con la Bmw 320i davanti all’Alfa Romeo 156 di Ferdinando Cimarelli e all’Alfa Romeo 155 GTA di Roberto Di Giuseppe. Chiude ai piedi del podio di classe il forte Daniele Pelorosso davanti alla Peugeot 106 S16 di Giuseppe Aragona vincente tra i 1600. Tra i “mostri” della E2 SH brilla Marco Gramenzi pur rimasto alla fedele Alfa Romeo 155 ITC. Battuti Fulvio Giuliani con la Lancia Delta e Amedeo Pancotti con la Bmw M5.

Lucio Peruggini vince nelle GT con la Ferrari della 458 GT3 (Foto Claudio Ricciotti)

Lucio Peruggini si aggiudica la GT con la Ferrari della 458 GT3 (Foto Claudio Ricciotti)

Poca fortuna per Marco Sbrollini che effettua solo la seconda manche. Dominio Ferrari tra le GT con l’ennesima vittoria della 458 GT3 di Lucio Peruggini sull’identica vettura ma in specifica Challenge di Luca Gaetani e la Porsche 911 di Alessandro Gabrielli. In Gruppo A continua il duello a distanza tra Gabriella Pedroni e Salvo D’Amico la prima vince l’assoluta di Gruppo con la Lancer, il secondo fa bottino pieno in A2000 con la New Clio battendo Paolo Parlato con la Honda Civic Type-R.

Giacomo Liuzzi domina nelle Racing Start con la Mini Cooper JCW (Foto Claudio Ricciotti)

Giacomo Liuzzi domina nelle Racing Start con la Mini Cooper JCW (Foto Claudio Ricciotti)

Nel Gruppo N duello tra le Mitsubishi Lancer di Antonino Migliuolo e Nikola Miljkovic con il primo che prende il massimo bottino tra i piloti europei. Tra gli italiani, miglior performance per Rudi Bicciato. Tra le Racing Start dominio delle Mini Cooper JCW con Giacomo Liuzzi vincente su Ivan Pezzola e Oronzo Montanaro.

Tra le Plus domina la Honda Civic di Giuliano Pirocco (Foto Claudio Ricciotti)

Tra le Plus in evidenza la Honda Civic di Giuliano Pirocco (Foto Claudio Ricciotti)

Tra le Plus dominano le Honda Civic con Giuliano Pirocco davanti ad Andrea Mammarella e alla Renault New Clio di Serafino Ghizzoni. Dopo la Volkswagen Polo 6R di Andrea Marchesani chiude la Mini di Rachele Somaschini.

Gabriella Pedroni vince l’assoluta di Gruppo A con la Mitsubishi Lancer (Foto Claudio Ricciotti)

Gabriella Pedroni vince l’assoluta di Gruppo A con la Mitsubishi Lancer (Foto Claudio Ricciotti)

Ad Angelo Alessandro Mercuri su Fiat 500 il successo tra le Bicilindriche, mentre tra le Energie Alternative vittoria per Francesco De Iuliis su Fabrizio Roncali Polo. Per chiudere, tra le Storiche vittoria per Antonio Angiolani con la March 783 di Formula 3. (Nico Patrizi)

Ottima la performance di Rudi Bicciato (Foto Claudio Ricciotti)

Ottima la performance di Rudi Bicciato (Foto Claudio Ricciotti)

Condividilo con:


Una risposta a: Faggioli fa undici alla Coppa Paolino Teodori