DS 7 Crossback e Ferrari Portofino sono le Auto Europa 2019

Redazione
Pubblicato il Ottobre 25, 2018, 12:00 pm
5mins

Forse mai come quest’anno è stato così difficile scegliere la degna erede dell’ Auto Europa. Un parterre di auto di singolare importanza -prodotte in Europa in almeno 10.000 esemplari e commercializzate nel Vecchio Continente- a candidarsi per il Premio assegnato dal UIGA Unione Italiana Giornalisti Automotive. Nella cinquecentesca Villa Tuscolana di Frascati, con la splendida cornice dei Castelli Romani, erano esposte una ventina di vetture per scegliere la regina in grado di racchiudere in sé le doti di efficienza dinamica, design, sicurezza, sostenibilità ambientale oltre che il miglior rapporto qualità/prezzo. Queste le auto prodotte in serie chiamate a contendersi l’ambito titolo: Porsche Cayenne, Audi A8, DR 6, Opel Grandland X, DS 7 Crossback, BMW X2, Ford Focus, Hyundai i30, Dacia Duster, Jaguar E-Pace, Skoda Karoq, Jeep Renegade, Skoda Karoq, Lamborghini Urus, Nissan Leaf, Renault Kadjar, Land Rover Range Rover Sport, Seat Arona e Volvo XC-40. Tra le Supercar che concorrevano al premio per le Sportive c’erano la Ferrari Portofino, l’Alpine A110, e la McLaren 570S. Degna erede della Citroen C3, che si era aggiudicata il premio lo scorso anno, è risultata la nuova DS 7 Crossback, prima “opera” pensata, disegnata e concepita nel Centro Stile DS, nuovo brand nato nel 2014 in seno al gruppo francese PSA.

Piazza d’onore per la nuova Ford Focus

Piazza d’onore per la nuova Ford Focus

Giorgio Contu, che ha ritirato il premio in qualità di PR Manager di DS Auto Italia, si è detto orgoglioso di ricevere questo importante riconoscimento per una vettura, frutto di un notevole sforzo creativo ed innovativo, che ambisce ad inserirsi di prepotenza nel settore dei SUV Premium. L’elegante silhouette va a braccetto con l’alto contenuto tecnologico espresso dal SUV transalpino, come ad esempio il sistema Night Vision che rileva nel buio pedoni ed animali e le sofisticate sospensioni Active Scan con sensori che leggono la strada per 25 metri e trasmettono in tempo reale input per una taratura ottimale al tipo di tracciato. A contendersi la scalata alla vetta si sono messe in evidenza Ford Focus e Jeep Renegade.

Ferrari Portofino si aggiudica il premio Auto Europa Sportiva

Ferrari Portofino si aggiudica il premio Auto Europa Sportiva

Piazza d’onore per la media della Casa dell’Ovale che, profondamente rinnovata nel design e nei contenuti, ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per dettare la sua legge in un settore di mercato a dir poco agguerrito. Ha colpito le sue doti di reattività, maneggevolezza e comfort, oltre che per una gamma di motori in grado di soddisfare ogni esigenza. Con uno scarto di una manciata di punti, Jeep Renegade agguanta la medaglia di bronzo. Un’auto che trova riscontri positivi in egual misura nella sua variegata gamma di colori facendosi preferire sia dal pubblico femminile che maschile di ogni età e ceto sociale. Piacevole da guidare, spaziosa, intuitiva e giovanile, sicuramente continuerà a tenere alto l’interesse in fase di acquisto.

Piacevole ritorno di un brand dai trascorsi agonistici storici, l'Alpine con la nuova A110

Piacevole ritorno di un brand dai trascorsi agonistici storici, l’Alpine con la nuova A110

A completare la top ten ci pensano, nell’ordine, Volvo XC-40, Jaguar E-Pace, Nissan Leaf, BMW X2, Lamborghini Urus, Volkswagen T-Roc e Opel Grandland X. Tra le Supercar, il mito del Cavallino Rampante non tramonta mai ed è la Ferrari Portofino ad aggiudicarsi il premio di Auto Europa Sportiva precedendo l’Alpine A110, un condensato di tecnologia con un occhio al glorioso passato del marchio, piacevole da guidare e cattiva al punto giusto, e la McLaren 570S.

Il premio “Green Gold Award” va a Jaguar con la I-Pace

Il premio “Green Gold Award” va a Jaguar con la I-Pace

A salire sul trono dedicato alla Casa automobilistica che si è maggiormente impegnata nell’innovazione a vantaggio dell’ambiente è Jaguar che è stata insignita del premio “Green Gold Award” con la I-Pace, primo SUV completamente elettrico che si distingue per un design accattivante ed emozionante oltre che per contenuti tecnologici di assoluto rilievo. Si chiude così la trentatreesima edizione dell’ Auto Europa che, come ha dichiarato la Presidente Marina Terpolilli, “rimane uno speciale riconoscimento per come le Case Automobilistiche interpretano la domanda di lifestyle nella mobilità puntando su tecnologia, efficienza dinamica e sostenibilità ambientale, a tutto vantaggio del comfort di bordo e della sicurezza stradale. Auto Europa è un evento che di fatto favorisce la diffusione globale di una nuova cultura della mobilità”.

Condividilo con: