Coppa Italia, inizio scoppiettante al Mugello

Redazione
Pubblicato il aprile 09, 2017, 8:15 pm
3mins

Scatta all’Autodromo del Mugello la stagione 2017 della Coppa Italia con trenta vetture iscritte tra Turismo e GT. Il numero più ricco nella prima categoria, che vede il predominio delle vetture in specifica TCR. Nella prima gara subito vittoria della poderosa Honda Civic TCR che la MM schiera per Erik Scalvini. Troppo potente l’auto giapponese per gli avversari capeggiati da Federico Borrett con la Bmw M3 E36. Terzo posto per Filippo Vita con la Seat Leon Racer mentre ai piedi del podio chiude il russo Lev Tolkachev anche lui su Leon. Un sicuro favorito nella lotta per il secondo posto, Kevin Giacon, si ferma a due giri dalla fine per problemi ad una ruota. Nella Seconda Divisione vittoria per Riccardo Ruberti su Seat Leon Supercopa, davanti alla Bmw M3 E36 di Massimo Orlandini ed alla Honda Civic della MM Motorsport. Tra le RS Cup, vittoria di Giacomo Trebbi su Edoardo Barbolini della Monolite e Massimo Billo. In seconda manche partenza dietro la Safety Car a causa del maltempo ma Scalvini non ha difficoltà nell’allungare sul resto del gruppo vincendo per distacco malgrado dieci secondi di penalità. Stavolta al secondo posto si porta Tolkachev mentre terzo è Riccardo Ruberti naturalmente vincente in Seconda Divisione. Solo quarto Borrett davanti alle Leon di Giacon, Dmitri Casanova ed Alessandro Nardilli.

La partenza delle vetture Turismo (Actualfoto)

La partenza delle vetture Turismo (Actualfoto)

Il podio di Seconda Divisione viene completato dalla Renault Clio di Barbolini, unico classificato in RS Cup dopo le squalifiche di Trebbi e Billo, e dalla Alfa Romeo 147 di Giorgio Fantilli. I due terminano ottavo e nono assoluto, Fantilli beneficia della penalizzazione di dieci secondi inflitta alla Honda Civic TCS di Loris Dal Degan. Penalità anche per lo sfortunato Luigi Bamonte con la Civic TCR, bel dodicesimo posto per la Citroen Saxo Vts di Andrea Ruani. Oltre ai piloti con le Clio squalifica anche per Alessandro Revello con la Leon divisa con Vita e per Armando De Vuono subentrato ad Orlandini sulla Bmw M3 E36. Tra le Gran Turismo dominio della Renault RS 01 che la Bellspeed schiera per Sergio Ghiotto, vincitore per distacco in entrambe le gare. Unico a tentare una minima opposizione al terrificante bolide francese è Luciano Tarabini con la Porsche 997 di Autorlando due volte secondo. Più incerta la lotta per il resto del podio: in prima manche terzo è Giuseppe Ramelli con la Ferrari 458 di Pellin, mentre nella corsa conclusiva il bronzo va a Jonathan Giacon con la Porsche 997 GT3 Cup di Tecnodom. Il padovano si riscatta così per il testacoda nelle battute finali di gara uno. Si distingue anche Antonio Montruccoli con la Porsche 997 di Bellspeed, quinto in seconda manche. Doppietta di Domiziano Giacon con la Bmw M3 E92 tra le V8 Superstars.

Condividilo con:


Articoli simili:

RS Cup: l’allungo di Trebbi La partenza della RS Cup ad Adria (Actualfoto) Incamera altre due vittorie, allungando decisamente nella classifica della RS Cup 2014, viaggiando ...
RS Cup: Mugello per Trebbi e Poloni Lo start della RS Cup al Mugello (Actualfoto) Giacomo Trebbi e Matteo Poloni vincono le gare della RS Cup, Alessio Albino Caiola invece fa suo il ti...
Turismo: Colciago crea il vuoto ad Adria Colciago è nettamente il migliore tra le TCR Parte da Adria il rinnovato Campionato Italiano Turismo, nel segno di Roberto Colciago che dopo alcuni ...
Porsche Carrera Cup Italia, Imola di Pera e Fulgen... Iscrizioni stabili ma spettacolo in crescita per la Porsche Carrera Cup Italia la cui stagione 2017 scatta dall’Autodromo di Imola. In prima manche a ...