Coppa Italia: colpi di scena a non finire a Magione

Redazione
Pubblicato il Maggio 29, 2016, 8:15 pm
3mins
Lo start della Coppa Italia Turismo

Lo start della Coppa Italia Turismo

Quarta tappa stagionale per la Coppa Italia Turismo e GT all’Autodromo dell’Umbria di Magione con quattro manche spettacolari, caratterizzate da condizioni meteo molto mutevoli. In particolare, la pioggia disturba lo svolgimento della prima manche della gara Turismo. La gara viene immediatamente neutralizzata dopo il cedimento al motore della Lotus di Gabriele Pieralisi, che resta in posizione pericolosa. Durante il rientro della vettura di sicurezza, la pioggia inizia a cadere fitta, e Fabio Fabiani si intraversa con la Seat Leon della BF venendo colpito da Leonardo Solla con la Bmw M3 E36. Per entramb29i è il ritiro. In questo tirare, Emanuele Alborghetti con la Seat Leon sopravanza la Renault Megane di Lucio Gioffrè vittima di una intraversata, subendo per questo una penalità di quindici secondi che si rivela determinante nell’ottica della gara. Le ostilità durano ben poco, in quanto a causa della pioggia battente viene nuovamente fatta entrare la vettura di sicurezza. A pochi minuti dalla fine la gara riprende, il successo se lo giocano il ternano Marcello Gunnella con la Seat Leon Racer della NOS Racing e Gioffré mentre Alborghetti tenta di allungare per limitare i danni della penalità. L’umbro indovina l’attacco vincente e si aggiudica la vittoria davanti a Gioffrè e Alborghetti, quarto posto per la superstite Lotus Elise PB-R di Riccardo Nucci. Quinto posto e vittoria in Bmw Open Cup per Federico Borrett con ampio margine su Gianluca Dragani. Nella seconda manche Gioffrè spezza la supremazia delle Leon e va a vincere con ampio merito. Per il secondo posto lotta tra Alborghetti e Alessandro Nardilli con il primo ad avere la meglio per una incollatura. Bene anche Fabiani che, partito dal fondo, chiude quarto tra i piloti della Coppa Italia davanti a Gunnella. Tra le Bmw Open Cup successo di Borrett ai danni di Solla e Dragani. Tra le Gran Turismo la concomitanza con Imola riduce il lotto di partenti a quattro. Dominio della Autorlando con Giuseppe Ghezzi per due volte avanti a Maurizio Fondi. Dopo le 997 GT3 R del team lombardo arrivano in entrambe le manche le Porsche 997 GT3 Cup della Bellspeed con Antonio “Togo” Montruccoli avanti in entrambe le manche su Enrico Martini. (Nico Patrizi)

Condividilo con: