CIVM, a Simone Faggioli il Trofeo Scarfiotti

Nico Patrizi
Pubblicato il maggio 21, 2017, 8:30 pm
7mins

Il confronto tra Simone Faggioli e Christian Merli continua, domenica dopo domenica, anche nella tappa marchigiana del Trofeo Scarfiotti. Non contenti di elettrizzare le prove del Campionato Europeo Montagna, il fiorentino ed il trentino si cimentano anche nelle gare del CIVM libere da concomitanze. L’evento di Sarnano, particolarmente sentito e benedetto da un pubblico da record, vede Simone Faggioli spuntarla con un tempo imponente nell’unica manche di gara, caratterizzata da condizioni meteo ottimali dopo il maltempo abbattutosi nelle prove del Sabato.

Piazza d'onore per Christian Merli (Foto Claudio Ricciotti)

Piazza d’onore per Christian Merli (Foto Claudio Ricciotti)

Il divario che separa l’Osella FA 30 di Merli dalla Norma M20 FC dell’eterno rivale è di sei secondi e quarantadue. Terzo posto per il vincitore della Cronoscalata del Reventino, Domenico Scola che con la Osella FA 30 arriva a breve distanza da Merli. Non delude nemmeno Omar Magliona che nonostante problemi di set up patiti nelle qualifiche riesce a portare la Norma M20 FC al quarto posto assoluto. Anche Domenico Cubeda brilla con il quinto posto al volante della Osella Pa 2000. Ancora una vittoria in CN per Luca Ligato con la Osella Pa21 Evo.

Terzo gradino del podio per Domenico Scola che con la Osella FA 30 (Foto Claudio Ricciotti)

Terzo gradino del podio per Domenico Scola che con la Osella FA 30 (Foto Claudio Ricciotti)

Il reggino precede di circa tre secondi il potentino Achille Lombardi, anche lui al volante della Osella Pa21/S Evo. I due rinnoveranno quindi anche nel 2017 quel duello per il titolo di categoria che la scorsa stagione li vide trionfare ex-aequo. Continua a migliorare di gara in gara Michele Fattorini alla guida della Osella FA 30, penalizzato dalle condizioni meteo in qualifica. Sorpresa di giornata il piazzamento di Ivan Pezzolla con la Osella Pa21 JRB E2SC 1000, il pugliese dimostra di possedere la stessa stoffa di Oronzo Pezzolla. La migliore monoposto in gara è la Lola Honda di Diego De Gasperi che conclude al decimo posto dopo una corsa tutta d’attacco.

Marco Sbrollini con la Lancia Delta svetta in E1 Italia

Marco Sbrollini con la Lancia Delta svetta in E1 Italia

Precede il sardo Giuseppe Vacca con la Osella Pa2000 e la migliore vettura a ruote coperte, la Fiat X1/9 di Manuel Dondi vincitore in E2 Silhouette. Dondi batte il quotato Marco Iacoangeli con la Bmw Z4 GT ed il potentino Carmine Tancredi con la stupefacente Bmw Cosworth Fortech. In classe GT trionfo per Lucio Peruggini sempre in gamba con la Ferrari 458 GT3, ma non demerita il veneto Luca Gaetani con la Ferrari 458 Evo. Terzo posto di classe per Roberto Ragazzi sempre su Ferrari 458 Evo. Doppietta pergolese in E1 Italia con Marco Sbrollini che fa saltare il banco al volante della Lancia Delta precedendo un osso duro del calibro di Ferdinando Cimarelli con l’Alfa Romeo 156.

In classe GT trionfo per Lucio Peruggini con la Ferrari 458 GT3 (Foto Claudio Ricciotti)

In classe GT trionfo per Lucio Peruggini con la Ferrari 458 GT3 (Foto Claudio Ricciotti)

Ristabilitosi dai problemi di salute Giuseppe Aragona è terzo di gruppo con la Peugeot 106, sua la vittoria in classe E1 1600 davanti a Silvano Stipani ed a Maurizio Contardi su Honda Civic. In questa classe brillano con le loro Peugeot 106 anche Valerio Lappani, Andrea Celli e Samuele Martinelli, quest’ultimo gareggia con successo anche in pista nella Super Cup. Nella E1 1600 Turbo, con Vito Micoli subito appiedato dal motore, è Angelo Cardone a trionfare con la Renault 5 GT Turbo. Sorpresa in Gruppo A con il successo dell’ascolano Alfredo Scarafoni con la Citroen Saxo Vts A1600.

La migliore vettura a ruote coperte e la Fiat X1/9 di Manuel Dondi vincitore in E2 Silhouette (Foto Claudio Ricciotti)

La migliore vettura a ruote coperte e la Fiat X1/9 di Manuel Dondi vincitore in E2 Silhouette (Foto Claudio Ricciotti)

Sconfitto Salvo D’Amico con la Renault New Clio A2000. Il veterano Lino Vardanega straccia tutti in Gruppo N con la Mitsubishi Lancer allungando la sua striscia di vittorie ed artigliando un grande trentaseiesimo posto assoluto. Degna di nota la vittoria di Rocco Errichetti in N1600 con la Peugeot 106. Andrea Palazzo vince tra le Racing Start Plus sconfiggendo con la Mini Cooper JCW la bravissima Rachele Somaschini, reduce dalla prima gara del Mini Challenge ad Imola e dall’esordio della serie TCS ad Adria. Per la lombarda anche il trionfo nel Femminile.

Il Gruppo A se l'aggiudica l’ascolano Alfredo Scarafoni con la Citroen Saxo Vts A1600 (Foto Claudio Ricciotti)

Il Gruppo A se l’aggiudica l’ascolano Alfredo Scarafoni con la Citroen Saxo Vts A1600 (Foto Claudio Ricciotti)

A seguire due pugliesi al volante di Mini Cooper JCW, Vito Tagliente e Francesco Savoia. Tra le Racing Start ancora predominio delle Mini con il successo del reatino Antonio Scappa davanti a Giacomo Liuzzi e Gabriele De Matteo. Sono centoquarantadue le auto che arrivano al traguardo e tra queste, oltre ai numerosi bolidi della EnRo di Giancarlo Cesetti tutti riusciti a completare la corsa, spicca anche l’Alfa Romeo 156 costruita dai ragazzi del locale istituto IPSIA Renzo Frau. A pilotarla il professor Andrea Canzonetta che si classifica centotrentunesimo.

Lino Vardanega straccia tutti in Gruppo N con la Mitsubishi Lancer (Foto Claudio Ricciotti)

Lino Vardanega straccia tutti in Gruppo N con la Mitsubishi Lancer (Foto Claudio Ricciotti)

Festa marchigiana nella concomitante gara per le Autostoriche valida per il Campionato Italiano. C’è il primo successo assoluto di Antonio Angiolani, osimano, al volante di una March 783 F3. Secondo posto per Piero Lottini con la Osella Pa9/90 e terzo Stefano Peroni con la Osella Pa8. In questa corsa sono cinquantaquattro le vetture che passano sotto la bandiera a scacchi. Spiccano le performances di Gianluca Paloschi e Gabriele Ceteroni con le loro Peugeot 205, rispettivamente in specifica Rally e GTI.

Vittoria di Rocco Errichetti in N1600 con la Peugeot 106

Vittoria di Rocco Errichetti in N1600 con la Peugeot 106

Condividilo con:


Articoli simili:

Mini Challenge: Zanin e Tramontozzi re a Vallelung... Ivan Tramontozzi Terz’ultima gara stagionale per il Mini Challenge 2016 all’Autodromo di Vallelunga con Ivan Tramontozzi che realizza un passo impor...
CIVM: Sarnano-Sassotetto ottima per Faggioli Simone Faggioli si aggiudica la Sarnano-Sassotetto, Trofeo Lodovico Sarfiotti (Foto Claudio Ricciotti) Simone Faggioli conquista l’ennesima vittor...
Individual Races Series: finalmente Fattorini L'arrivo di Enrico Martini (Foto Paolo Ambrosi) Dopo la grande sfortuna patita nella gara di febbraio, quando un banale cedimento meccanico lo cos...
CIVM, alla Salita Morano-Campotenese brilla la ste... Con Simone Faggioli e Christian Merli assenti -in particolare Merli ha fatto scintille alla salita tedesca Glasbachrennen- la Salita Morano-Campotenes...