CIVM, Scola brinda sulla Coppa Selva di Fasano

Nico Patrizi
Pubblicato il luglio 16, 2017, 8:30 pm
5mins

Domenico Scola continua la sua marcia nel CIVM e, approfittando dell’assenza di Christian Merli, impegnato con successo nella gara europea di Limanowa, vince l’edizione 2017 della Coppa Selva di Fasano. Il calabrese sigla il miglior tempo in entrambe le manche con la sua Osella FA 30 concedendo ben poco alla Norma M20FC di Omar Magliona, costretto ad accontentarsi del secondo posto assoluto. Terzo posto per Pietro Nappi con la Osella FA 30, apparso oggi meno brillante.

Secondo posto assoluto per Omar Magliona con la Norma M20FC

Secondo posto assoluto per Omar Magliona con la Norma M20FC

Il quarto posto arride alla Osella Pa2000 di Sebastiano Castellano mentre la quinta posizione è ad appannaggio di Achille Lombardi, che dopo Trento porta a casa un altro successo in classe CN con la Osella Pa21 Evo. Dopo il grande piazzamento del Bondone si conferma ad alti livelli Ivan Pezzolla con la Osella Pa21 JrB, sesto assoluto davanti alla piccola Radical SR4 di Luca Caruso ed alla Ligier JS 51 di Cosimo Rea, riuscito ad agguantare l’argento tra le CN ai danni di Luca Ligato e della sua Osella Pa 21S Evo.

Fa l'esordio nel CIVM l'Audi RS4 Superstars dell’idolo locale Antonio Cardone

Fa l’esordio nel CIVM l’Audi RS4 Superstars dell’idolo locale Antonio Cardone

Brillano anche Tommaso Carbone con la Osella Pa2000 e Diego De Gasperi tornato al volante della Lola Honda dopo le ottime gare con la Osella Fa 30 di Paride Macario ed anche stavolta migliore tra i concorrenti su monoposto. Alle spalle del trentino ecco i protagonisti della E2 Silhouette con Marco Iacoangeli vincente sulla Bmw Z4 GT. Sconfitto Carmine Tancredi con una Bmw 320 Cosworth Fortech finalmente efficiente. Bel terzo posto di gruppo per la possente Renault New Clio di Luigi Sambuco.

Terzo posto alla Coppa Selva di Fasano per Pietro Nappi con la Osella FA 30

Terzo posto alla Coppa Selva di Fasano per Pietro Nappi con la Osella FA 30

In classe GT il folto gruppo di pretendenti al successo viene ancora una volta regolato dalla Ferrari 458 GT3 di Lucio Peruggini. Poco da fare per Ignazio Cannavò con la Lamborghini Gallardo e Roberto Ragazzi con la Ferrari 458 Evo, costretti ad accontentarsi delle briciole del podio di gruppo. In E1 Italia stavolta il successo arride ad una vettura insolita, la Audi RS4 Superstars dell’idolo locale Antonio Cardone. Tra le E1 1600, attesissime, Giuseppe Aragona batte Domenico Chirico ed Andrea Celli in una maxi sfida tra Peugeot 106.

Giuseppe Aragona con la Peugeot 106 vince nelle E1 1600

Giuseppe Aragona con la Peugeot 106 vince nelle E1 1600

Vittoria in Gruppo A per Salvo D’Amico con la Renault New Clio A2000 davanti allo strepitoso Angelo Guzzetta primo in A1600 con la Peugeot 106 16V ma i due siciliani nella classifica assoluta devono chinarsi di fronte ad Antonino Migliuolo. Il trentino, di solito impegnato all’estero, scarta Limanowa e vince tra le Produzione in Puglia con ampio margine sugli avversari. Secondo posto di Gruppo N un poco a sorpresa per Antonio Vivone primo in N1600 con la Citroen Saxo Vts, capace di battere la Honda Civic Type-R N2000 di Renato Geremia oltreché Rocco Errichetti, diretto avversario di classe con la Peugeot 106 S16 ripristinata dopo la toccata di Ascoli.

Sesto assoluto Ivan Pezzolla con la Osella Pa21 JrB

Sesto assoluto Ivan Pezzolla con la Osella Pa21 JrB

Tra le Racing Start Plus ennesimo dominio Mini Cooper S JCW con Francesco Savoia davanti a Vito Tagliente ed Andrea Palazzo. Quarto con la Honda Civic Ek4 Francesco Paolo Cicalese. Anche tra le Racing Start normali monopolio Mini Cooper S con Antonio Scappa primo ai danni del locale Giacomo Liuzzi e di Gabriele De Matteo. Massimo Sannolla su Renault 5 GTT vince il gruppo Prod-S mentre tra le Prod-E dominio per la Ford Sierra Cosworth del sangiuseppese Nicola Cola.

Al settimo posto si piazza la piccola Radical SR4 di Luca Caruso

Al settimo posto si piazza la piccola Radical SR4 di Luca Caruso

Come sempre non sono mancati i Vip sulle strade di Fasano. Degne di nota le prove di Alex Belli e Gigi Mastrangelo, riesce a vedere il traguardo anche Alessia Macari vincitrice del Grande Fratello Vip. Non prende il via con la Fiat Cinquecento Katherine Kelly Lang, famosa al pubblico italiano per avere interpretato Brooke nell’amatissimo serial Beautiful.

Il quarto posto arride alla Osella Pa2000 di Sebastiano Castellano

Il quarto posto arride alla Osella Pa2000 di Sebastiano Castellano

Condividilo con:


Articoli simili:

CIVM: Faggioli leggendario sullo Spino Il solito Christian Merli prova a rovinare la festa a Simone Faggioli Simone Faggioli continua a mietere successi nel CIVM 2014. Dopo il successo ...
Gli eletti del CIVM incoronati alla Reggia di Case... Saranno presenti anche gli assi del CIVM alla Premiazione Campioni Italiani di Automobilismo 2016, venerdì 3 febbraio alla Reggia di Caserta alla fest...
Trofeo Luigi Fagioli: assegnati due titoli Il podio assoluto del Trofeo Luigi Fagioli Simone Faggioli continua a mietere successi a Gubbio. Il fiorentino, alla guida della Norma M20 FC a moto...
Merli svetta alla Pieve Santo Stefano Christian Merli Christian Merli torna alla vittoria nel CIVM aggiudicandosi la 43ª edizione della Pieve Santo Stefano - Passo dello Spino. Nella gar...