CIR, al Rally Due Valli esultano Andreucci e Ford

Redazione
Pubblicato il ottobre 14, 2018, 8:30 pm
8mins

Si chiude il Campionato Italiano Rally 2018 sulle insidiose strade di Verona con il Rally Due Valli. Sono in quattro a giocarsi il titolo assoluto: Umberto Scandola con la Skoda Fabia R5, Paolo Andreucci con la Peugeot 208 T16 R5, Simone Campedelli con la Ford Fiesta R5 ed Andrea Crugnola su identica vettura.

Un impeccabile Luca Rossetti con la Hyundai i20 R5 guadagna il primo gradino del podio al Rally Due Valli

Un impeccabile Luca Rossetti con la Hyundai i20 R5 guadagna il primo gradino del podio al Rally Due Valli

Arbitri di questa contesa due “big” quali Luca Rossetti con la Hyundai i20 R5 ed Elwis Chentre con la Skoda Fabia R5. Colpo di scena già sul primo passaggio di Erbezzo che inaugura la corsa, con Simone Campedelli che si ferma per un problema al motore viziato da un guasto elettrico alla sua Ford.

Esultano Paolo Andreucci ed Anna Andreussi per la conquista di un sofferto titolo Tricolore

Esultano Paolo Andreucci ed Anna Andreussi per la conquista di un sofferto titolo Tricolore

Nella stessa speciale, crash per Marco Pollara con la Peugeot 208: il siciliano se la cava con un taglio al viso. La corsa non parte bene per Scandola che naviga costantemente alle spalle di Andreucci, ma a partire dalla seconda giornata di gara le cose per il veronese si complicano. Dapprima arriva una foratura all’anteriore destro, poi a due speciali dalla fine Scandola rallenta per noie a semiasse e differenziale.

Secondo posto per Andrea Crugnola e Danilo Fappani, piazzamento che consente alla Ford di aggiudicarsi il Titolo Costruttori

Secondo posto per Andrea Crugnola e Danilo Fappani, piazzamento che consente alla Ford di aggiudicarsi il Titolo Costruttori

Così il veneto finisce in quinta posizione, alle spalle di Chentre, e si gioca il ridottissimo vantaggio nei confronti di Andreucci. Al lucchese basta arrivare terzo, dietro ad un Rossetti in grandissimo spolvero, per aggiudicarsi l’undicesimo titolo italiano della carriera, il quarto con la Peugeot ed uno dei più sofferti. Secondo posto per Andrea Crugnola e Danilo Fappani, piazzamento che consente alla Ford di aggiudicarsi il Titolo Costruttori nel Campionato Italiano Rally.

Il podio assoluto del Rally Due Valli ultima tappa del CIR 2018

Il podio assoluto del Rally Due Valli ultima tappa del CIR 2018

Quarto posto come detto per Elwis Chentre dopo una gara maiuscola davanti al grande sconfitto Scandola cui non ha portato bene l’aria di casa. Le Skoda Fabia R5 occupano anche le posizioni alle spalle di Scandola con Rudy Michelini al sesto posto e Luca Hoelbling settimo. Hoelbling è abitualmente uno dei migliori “regolari” del Campionato Italiano Rally Terra, così come lo sfortunato Andrea Dalmazzini con la Ford Fiesta R5, costretto allo stop con una sospensione fuori uso a metà della seconda giornata di gara.

Quarta piazza per Elwis Chentre con la Skoda Fabia R5

Quarta piazza per Elwis Chentre con la Skoda Fabia R5

Tra le vetture Due Ruote Motrici netto successo per Damiano De Tommaso con la Peugeot 208 R2B. Il lombardo chiude ottimo undicesimo assoluto dopo una gara tutta d’attacco e si prepara per il debutto in R5 nel CIR 2019. Alle sue spalle troviamo Mattia Targon che vince la Super 1600 con una Renault Clio, e quindi Andrea Mazzocchi che è in questa gara è il migliore della graduatoria Peugeot Competition Top.

Sfortunato Umberto Scandola con la Skoda Fabia R5 che incappa in noie meccaniche

Sfortunato Umberto Scandola con la Skoda Fabia R5 che incappa in noie meccaniche

Una vittoria di carattere, ottenuta non senza rischi, che però non consente a Mazzocchi di vincere l’edizione 2018 del Trofeo curato dalla Casa del Leone. Tommaso Ciuffi infatti amministra il buon vantaggio accumulato nelle precedenti gare di campionato ed ottiene anche tre punti preziosi nella Power Stage che vanificano gli sforzi del diretto avversario.

Successo per Damiano De Tommaso con la Peugeot 208 R2B tra le vetture Due Ruote Motrici

Successo per Damiano De Tommaso con la Peugeot 208 R2B tra le vetture Due Ruote Motrici

Nel Trofeo Suzuki vittoria in extremis per Giorgio Cogni, già campione italiano R1 e fresco vincitore del Trofeo al Rally dell’Adriatico che, sulle strade veronesi, debutta con la Suzuki Swift Boosterjet RSTB 1.0; Cogni capitalizza la foratura di Stefano Martinelli ed i problemi di Simone Goldoni che nelle ultime due speciali devono lasciargli strada verso il sesto successo consecutivo.

Alberto Paris si conferma protagonista nel Trofeo Twingo

Alberto Paris si conferma protagonista nel Trofeo Twingo

Nel Trofeo Twingo tutto OK per Alberto Paris, già campione; Paris delizia il pubblico veronese a suon di temponi. Nella classifica Femminile sono in tre a giocarsi il titolo. Costa cara a Rachele Somaschini la ruota aperta nella prima parte di gara. La lombarda riesce a rientrare in corsa per il secondo giorno con la sua Citroen DS3, ma il ritardo sulla Renault Clio R3C di Corinne Federighi è ormai incolmabile.

Tommaso Ciuffi si aggiudica il Trofeo Peugeot Competition Top

Tommaso Ciuffi si aggiudica il Trofeo Peugeot Competition Top

Terzo posto per Patrizia Perosino con la Peugeot 208 R2B, che paga il forfait forzato patito a Roma. Sono quarantacinque le vetture che terminano il Rally Due Valli valido per il CIR; a queste si aggiungono ben cinquantuno vetture del Rally Nazionale che viene vinto dalla Ford Fiesta R5 Evo di Rudy Andriolo e Roberto Scopel, e ventidue Youngtimer in campo per l’ultima gara del Campionato Italiano Rally Autostoriche.

Rudy Michelini con la Skoda Fabia R5 chiude al sesto posto

Rudy Michelini con la Skoda Fabia R5 chiude al sesto posto

Lo stop della Lancia Delta Integrale di “Lucky” e Fabrizia Pons nella quarta speciale, dopo un cedimento alla ruota anteriore sinistra, lascia strada libera al siciliano Domenico Guagliardo ed al navigatore Francesco Granata. La loro Porsche 911 SC RS non sbaglia un colpo e precede la Opel Ascona di Tiziano Nerobutto.

Corinne Federighi con la Renault Clio R3C porta a casa il Tricolore nel Femminile

Corinne Federighi con la Renault Clio R3C porta a casa il Tricolore nel Femminile

Terzo Alberto Battistolli con la Fiat 131 Abarth davanti alla Ford Sierra Cosworth di Nicola Patuzzo ed alla Renault 5 Turbo di Guido Sterza, nome molto noto dell’Automobilismo sportivo veronese ed intenditore di vetture Superturismo D2. La Sicilia festeggia anche con Natale Mannino che si laurea Campione Italiano 3° Raggruppamento nonostante lo stop con l’acceleratore fuori uso già sulla prima speciale.

Condividilo con:


Articoli simili:

Marco Strata day al Rally Coppa d’Oro Marco Strata e Ylenia Garbero vinvitori del Rally Coppa d’Oro (Foto Davide Fazzari) Dopo diversi tentativi falliti Marco Strata e Ylenia Garbero sal...
Rally di Sanremo, per Andreucci e Peugeot riscatto... Alla sessantasettesima edizione del Rally di Sanremo, Paolo Andreucci ed Anna Andreussi, con la Peugeot 208 T16 R5 tornano subito alla vittoria nel Ca...
Trofei Renault: al Rally di Sanremo in evidenza Pa... Al 65° Rally di Sanremo, seconda prova del CIR, non ha lasciato margini ai rivali Alberto Paris fra le Twingo R1: affiancato da Sonia Benellini, Paris...
Gino domina la Ronde Colli del Monferrato Alessandro Gino e Marco Ravera vincitori dell Ronde Colli del Monferrato e del Moscato Dominio di Alessandro Gino e Marco Ravera con la Mini Country...