Sebastien Ogier in Portogallo. E Tre!

Sebastien Ogier conquista la sua terza vittoria stagionale consecutiva, confermandosi leader indiscusso del mondiale. (Photo4)

Sebastien Ogier conquista la sua terza vittoria stagionale consecutiva, confermandosi leader indiscusso del mondiale. (Photo4)

Siamo a tre. Nel quarto appuntamento del WRC, Sebastien Ogier conquista la sua terza vittoria stagionale (terza di fila), confermandosi leader indiscusso del mondiale. Quello al Rally del Portogallo non è stato tuttavia un successo facile per il francese in gara con la Volkswagen Polo R con Julien Ingrassia, che nelle battute iniziali se l’è dovuta vedere con Mads Ostberg e Dani Sordo. Entrambi i rivali tuttavia hanno presto pensato bene di facilitargli le cose: il norvegese sulla Ford Fiesta RS WRC ha cappottato sulla 3ª PS quando era provvisoriamente riuscito a passare al comando, dicendo addio ad ogni possibilità di lottare per la vittoria. Ha chiuso il rally, dopo una grandissima rimonta nelle battute finali, all’ottavo posto. Sordo invece, navigato sulla Citroen DS3 da Carlos Del Barrio, ha avuto un ottimo avvio portandosi alle spalle del leader Ogier, staccato di appena 4”. Al via della seconda tappa tuttavia lo spagnolo è incappato in un incidente e, pur riprendendo la gara, non è andato oltre la dodicesima posizione finale. Ogier a quel punto, saldamente al comando, si è visto inseguire dal compagno di team Jari Matti Latvala ma è riuscito a tenerlo a debita distanza, con quattro scratch consecutivi. Quando ci si attendeva ormai la doppietta delle Polo R, alcuni problemi hanno rischiato di mettere fine alla gara di entrambe, sulla 12ª PS: Ogier ha chiuso con il 9° tempo, per alcuni guai alla trasmissione, e peggio è andata a Latvala che ha perso oltre 1 minuto ed è stato scavalcato in classifica da Mikko Hirvonen. Grazie al vantaggio accumulato e con il successo sull’ultima speciale, Ogier ha comunque portato a casa il risultato, costringendo Hirvonen al secondo posto e Latvala al terzo e consolidando la leadership nel mondiale. In gara diversi italiani. La migliore prestazione è stata quella di Edoardo Bresolin e Rudy Pollet su Ford Fiesta RRC, ventiduesimi assoluti, settimi nel WRC2, mentre Simone Campedelli e Matteo Chiarcossi sulla Citroen DS3 R3T e Marco Vallario in coppia con Manuela Di Lorenzo sulla Mitsubishi Lancer Evo X, hanno concluso rispettivamente 32° (sesto tra le WRC3) e 33°.

Marco Vallario e Manuela Di Lorenzo conquistano la 33a posizione assoluta. (Photo4)

Marco Vallario e Manuela Di Lorenzo conquistano la 33a posizione assoluta. (Photo4)

Non è possibile comentare questo articolo.