ALPS: Monza piatto per tre

Redazione
Pubblicato il luglio 05, 2015, 8:15 pm
3mins
Il podio di gara 2 della ALPS a Monza (Actualfoto)

Il podio di gara 2 della ALPS a Monza (Actualfoto)

Quinto impegno della stagione per la Formula Renault 2.0 ALPS, di scena a Monza questo fine settimana. Le tre gare svoltesi sull’autodromo brianzolo portano la firma di tre differenti piloti: Thiago Vivacqua, Jake Hughes e Vasily Romanov, con il britannico del Koiranen GP che esce dal fine settimana con la leadership della serie in tasca. In gara 1 il brasiliano del JD Motorsport, dopo essere scattato dalla terza piazzola in griglia, regala al pubblico una partenza da manuale ed una corsa tutta all’attacco, andando sin dal via alla caccia della prima posizione, occupata, fino al settimo giro da Romanov, autore della pole. Alla settima tornata Vivacqua riesce a sopravanzare il russo del Cram Motorsport che deve lasciar strada anche al compagno di squadra Matteo Ferrer, e s’invola poi sotto alla bandiera a scacchi cogliendo la prima vittoria assoluta in monoposto. Il podio è completato dai due portacolori del Cram Motorsport mentre, a seguito di un contatto, il leader assoluto Jack Aitken chiude solo settimo. L’anglo-coreano tuttavia perde la vetta della graduatoria al termine di gara 2, vinta dal suo compagno di team Jake Hughes che gli subentra al comando della serie quando mancano due soli appuntamenti. Al via di gara 2 Hughes ha un ottimo start dalla pole inseguito da Matevos Isaakyan, che prova a superarlo nelle battute iniziali, senza esito. Lo stesso russo del JD Motorsport subisce a sua volta il sorpasso da parte di un Vivacqua scatenato che si porta così in seconda posizione e tenta più volte l’affondo decisivo ai danni dell’inglese, che chiude ogni varco. La Safety Car entra in pista a 9’ dallo scadere del tempo e ricompatta il gruppo e, alla ripartenza, Isaakyan scivola settimo mentre Stefan Riener, autore di una gara attenta e priva di errori, si conferma in terza posizione, chiudendovi alla fine della manche, preceduto da Hughes e Vivacqua. In una gara 3 falcidiata dai ritiri (la metà degli iscritti giunge all’arrivo, l’altra metà si ferma anzitempo), e caratterizzata da diverse neutralizzazioni, arriva il primo successo stagionale per Vasily Romanov. A guidare la frazione a lungo è Danylo Pronenko che riesce a tenere la posizione anche dopo i vari restart, con il gruppo ricompattato, fino a quando subisce il sorpasso decisivo da parte di Romanov. L’ucraino del BVM Racing chiude alle sue spalle, seguito da Riener ottimo terzo, mentre Hughes finisce tra i tanti ritirati dopo aver percorso appena tre tornate.

Condividilo con:


Articoli simili:

Formula Renault: brillano Aitken e Hughes Jake Hughes (Actualfoto) Doppietta targata Koiranen GP nel sesto impegno della stagione della Formula Renault 2.0 ALPS. Sul Misano World Circuit con...